Tesla-guida-autonoma Fonte foto: Shutterstock
TECH NEWS

Tesla: ecco il nuovo software per arrivare alla guida autonoma

L’azienda rilascerà a dicembre l’aggiornamento del suo software per dare massima potenza all’hardware appena realizzato, aumentano i compiti del pilota automatico

Continuano i passi da gigante di Tesla verso la realizzazione di un’auto interamente gestita dal pilota automatico. Dopo il rilascio del nuovo hardware, Tesla ha ultimato l’aggiornamento del software per permettere l’uso efficiente di queste nuove funzioni per la guida automatizzata.

Il software che mancava a Tesla. L’ultimo aggiornamento dell’azienda aveva fortemente incrementato la guida autonoma grazie a un hardware di ultima generazione. Per sfruttare a pieno le potenzialità di questo sistema però Tesla aveva la necessità di affiancare un software di livello. Ora, come fa sapere il CEO Elon Musk, l’azienda è pronta a rilasciare agli utenti questo aggiornamento per il software. Questo permetterà di incrementare l’uso dei sensori. E dovrebbe nei prossimi mesi ridare la possibilità della frenata assistita e del cruise control adattivo. Ovvero del controllo della velocità di crociera che si adatta in base alle situazioni.

Disponibile già da dicembre

Su Twitter Musk ha rassicurato gli utenti chiarendo che il software verrà rilasciato entro dicembre, e che nei mesi successivi seguiranno ulteriori aggiornamenti per incrementare ancora di più le potenzialità della guida automatizzata dei modelli Tesla. Per Musk questo sarà l’ultimo passo verso una macchina autonoma. Progetto che l’azienda vuole portare a termine entro la fine del 2017. Anche se gli altri produttori di automobili criticano a Tesla l’assenza dei sensori LIDAR. Ovvero il telerilevamento, che determina la distanza da un determinato oggetto grazie all’uso di un laser. Ma su questo tema Musk è stato chiaro: il LIDAR non è necessario.

Ti raccomandiamo