twitter Fonte foto: ThomasDeco / Shutterstock.com

Allarme estremismo, Twitter sospende più di mezzo milione di utenti

Twitter da metà del 2015 ad oggi ha sospeso 636mila utenti che avevano postato tweet ritenuti estremisti a livello politico o religioso

25 Marzo 2017 - Twitter ha deciso di dare un taglio agli estremisti presenti sulla piattaforma. E il taglio va inteso in maniera letterale visto che il social ha dichiarato di aver sospeso oltre un milione e mezzo di utenti da metà del 2015 ad oggi. La causa? Avevano postato dei tweet considerati non in linea con la netiquette della piattaforma.

Per l’esattezza sono 636mila gli account eliminati da Twitter in meno di due anni. L’iniziativa è nata per fermare il proliferare di tweet estremisti, sia in campo politico che religioso, all’interno della piattaforma di microblogging. Nell’ultimo semestre del 2016, Twitter ha affermato di aver sospeso 376,890 utenti che erano andati oltre nei commenti. Il social ha dichiarato questi numeri nel suo ultimo rapporto sulla trasparenza. Twitter ha anche annunciato che prendere provvedimenti legali contro mezzi d’informazione e giornalisti verificati che fomenteranno gli estremismi sul social.

Tweet rimossi

Twitter ha annunciato anche di aver ricevuto 88 segnalazioni nell’ultimo periodo circa notizie pubblicate da media e giornalisti ritenute come potenzialmente pericolose dai suoi utenti. Al momento il social non ha preso dei provvedimenti ma in futuro tweet del genere verranno rimossi e se l’account continuerà a pubblicare contenuti estremisti verrà eliminato e potrebbe anche subire dei provvedimenti legali. Si tratta dell’ennesima trovata per Twitter che negli ultimi mesi sta lavorando molto per aumentare la qualità all’interno della sua piattaforma. Come già dimostrato nella lotta alle bufale e agli account fake.

Ti raccomandiamo