amazon-app-videochat Fonte foto: Shutterstock
APP

Amazon vorrebbe sviluppare una sua app per le videochat

Le recenti acquisizioni aziendali fanno pensare che il sito di commercio online più famoso potrebbe presto entrare nello streaming video

Molto di più che un semplice negozio e-commerce. Dopo aver sfidato Netflix, lanciando un servizio simile di streaming, la piattaforma di Bezos è pronta a stupire ancora. Questa volta attraverso un’applicazione per le videochat.

A svelare i progetti di Amazon, è stato il portale Techcrunch.com. Secondo quanto afferma il sito internet, il gigante del commercio online, avrebbe acquisito Biba System, una startup con sede a San Francisco specializzata in servizi di videoconferenza. L’acquisizione sarebbe avvenuta lo scorso anno. Biba System avrebbe depositato due brevetti per conto di Amazon, uno per le conference call, e l’altro per l’audio streaming. Per adesso Amazon, come si dice, né smentisce né conferma. Sempre facendo riferimento a questi rumors, il sito e-commerce potrebbe presentare l’app per le videochat durante il re:Invent AWS, un evento organizzato dalla stessa azienda e che si tiene a Las Vegas.

Un’app per le videochat: perché?

L’intenzione di Amazon di entrare nei servizi di video streaming trova qualche conferma anche in altre acquisizioni. La società americana, infatti, in questi ultimi due anni ha comprato Twitch, una piattaforma video per giocatori, e per 500 milioni di dollari ha rilevato anche Elemental Technologies, un’azienda specializzata nel video streaming per le imprese. Amazon, dunque, alla luce di questi movimenti, sarebbe pronta a sviluppare un’app per le videochat. Ma perché? Il sito e-commerce potrebbe integrare lo streaming video agli altri servizi basati sul cloud offerti sulla piattaforma AWS (Acronimo di Amazon Web Service).

In video contro la concorrenza

Amazon Web ServiceFonte foto: Shutterstock
Amazon Web Service

Come Microsoft e altre aziende, anche Amazon fornisce servizi cloud per il business che includono, ad esempio, WorkMail e Amazon WorkSpaces. Il primo è pensato per la gestione delle email, mentre il secondo offre alle imprese un desktop virtuale per la visualizzazione dei file. Con l’introduzione delle videochat, Amazon aggiungerebbe un nuovo servizio a quelli già presenti su AWS, entrando così in un settore dove la concorrenza è agguerrita.

Ti raccomandiamo