apple-regent-street-1 Fonte foto: Apple
APPLE

Brexit colpisce ancora: Apple aumenta i prezzi fino a 500 sterline

I nuovi MacBook Pro presentati ieri da Apple costeranno di più in Gran Bretagna a causa dell'uscita dall'Unione Europea. Lo impone il cambio Dollaro/Sterlina in caduta libera

Apple fa notizia in Gran Bretagna, e non solo per i nuovi prodotti appena annunciati. La casa di Cupertino ha ritoccato verso l’alto il listino prezzi di tutti i dispositivi in commercio con aumenti che, in alcuni casi, arrivano anche a sfiorare le 500 sterline. E i gioiellini di Cupertino non sono già economici in generale.

Apple spiega, in una nota, che i prezzi dei suoi prodotti a livello internazionale dipendono da diversi fattori, tra cui i tassi di cambio con la valuta locale, le leggi di importazione in vigore nei vari paesi, le pratiche commerciali, le tasse e il costo del business. Questi fattori variano da regione a regione e nel corso del tempo, così non sempre i prezzi fuori dagli Stati Uniti sono sempre in linea con quelli ufficiali del listino Apple in Dollari. È un ulteriore “prezzo da pagare” per i cittadini del Regno Unito, dopo il rialzo già annunciato da Microsoft e le modalità di gioco modificate in Football Manager 2017. Una mela al giorno, non toglie la Brexit di torno!

Nuovo listino prezzi Apple in Gran Bretagna

Apple, senza grandi clamori, ha rivisto completamente i prezzi di tutti i suoi prodotti venduti in Gran Bretagna. Anche di quelli “vecchi” o magari già fuori produzione. Qualche esempio? Il MacBook Air da 13″, adesso il laptop più economico di Apple, parte da 949 sterline, mentre fino a ieri mattina costava 849 sterline; mentre il MacBook Air da 11″ – non più in produzione – adesso costa 749 sterline. Chi volesse comprare in UK un MacBook da 12″, il più piccolo laptop Apple oggi lo paga 1.249 sterline, mentre fino a ieri mattina il prezzo partiva da 1.049 sterline. I prezzi dei “vecchi” MacBook Pro con Retina display da 13″ e 15″ – ancora in vendita – partivano, rispettivamente, da 999 e 1.599 sterline, oggi costano 1.249 e 1.899 sterline.

Gli interni dell'Apple Store di Regent Street, riaperto a metà 2016Fonte foto: Apple
Gli interni dell’Apple Store di Regent Street, riaperto a metà 2016

Aumenti simili anche nel settore dei computer desktop. Il Mac mini, il più economico tra i modelli da tavolo Apple, è passato da 399 a 479 sterline. E che dire del più economico degli iMac? Un rincaro da 899 a 1,049 sterline. Ma l’aumento di prezzo che fa più discutere è quello del modello base del Mac Pro che è passato, dal giorno alla notte, da 2.499 a 2.999 sterline: 500 sterline in più!

Ti raccomandiamo