realta-aumentata-ingegneri-apple Fonte foto: Shutterstock
APPLE

Un esercito di ingegneri Apple al lavoro sulla realtà aumentata

Un team di ben 1.000 tecnici in corsa contro il tempo per dotare l'iPhone 8 di questa attesissima tecnologia

4 Marzo 2017 - Tim Cook è un fervido appassionato di realtà aumentata. Lo ha dichiarato più volte. Ma se questo ancora non bastasse a confermare la presenza della tecnologia AR sull’iPhone del 10° anniversario, ci pensano ulteriori indiscrezioni oltre a prove concrete.

L’indiscrezione arriva da Steven Milunovich del gruppo di ricerca UBS che sostiene che Apple, secondo alcune fonti di settore, «potrebbe avere più di 1.000 ingegneri che lavorano in Israele su un progetto collegato alla Realtà Aumentata». La prova di questa affermazione è che il colosso di Cupertino ha acquistato più imprese specializzate in AR tra cui PrimeSense di Tel Aviv – focalizzata sulla tecnologia 3D sensing – e RealFace che si occupa di riconoscimento facciale per il settore della sicurezza informatica. Diciamo che Apple è decisamente orientata ad “aumentare” le potenzialità dell’iPhone 8.

Realtà Aumentata contro Realtà Virtuale

Tim Cook è da tempo che canta le lodi della realtà aumentata anche se si dichiara innamorato della realtà virtuale. La VR, però, secondo il CEO di Apple, è sinonimo di “isolamento” e che “non c’è niente che possa sostituire il contatto umano”. Quindi meglio puntare su applicazioni di realtà aumentata. Tim Cook è convinto, tra l’altro, che «gran parte della popolazione nei paesi sviluppati, e poi il mondo intero, vivrà esperienze di realtà aumentata ogni giorno». È quindi improbabile che Apple non voglia essere della partita.

Ti raccomandiamo