apple-pay Fonte foto: A. Aleksandravicius / Shutterstock.com
APPLE

Apple Pay arriverà in Italia entro la prossima settimana

Alcune notizie provenienti dagli Stati Uniti confermano l’arrivo di Apple Pay in Italia: si potrà utilizzare per pagare nei negozi fisici tramite l’iPhone

14 Maggio 2017 - Nei mesi scorsi l’azienda di Cupertino aveva confermato l’intenzione di sbarcare anche in Italia con il servizio Apple Pay e ora sembra che sia arrivato il momento giusto. Sul sito dell’azienda statunitense è spuntata un’immagine con i Paesi che usufruiscono di Apple Pay e c’è anche il Bel Paese.

I ben informati sono convinti che Apple rilascerà il suo servizio entro la fine della prossima settimana e ogni momento è quello buono per veder comparire Apple Pay sui propri iPhone. Negli ultimi mesi l’azienda di Cupertino ha lavorato sotto traccia per chiudere delle partnership con istituti di credito, banche, ma anche con centri commerciali e siti di e-commerce. Ma quale sia il nome di questi partner ancora non si sa. La fase preparatoria si è conclusa e Apple è pronta a lanciare il suo servizio anche in Italia. Negli Stati Uniti sono convinti che il servizio verrà rilasciato nelle prime settimane del mese di giugno, ma è molto probabile che avvenga prima.

Come funziona Apple Pay

Con l’arrivo di Apple Pay  nel Bel Paese, molti italiani potranno pagare la spesa direttamente con il proprio smartphone. Grazie al servizio e a Passbook presente sugli smartphone della mela morsicata, gli utenti possono salvare le carte di credito e di debito sul device ed effettuare il pagamento tramite la tecnologia NFC. Logicamente il negozio deve possedere un POS che supporti la tecnologia Near Field Communication. Nel caso in cui il dispositivo permette di effettuare il pagamento tramite Apple Pay, l’utente dovrà dare conferma con il Touch ID, il sensore biometrico presente sull’iPhone. In questo modo l’azienda di Cupertino garantisce la massima sicurezza durante i pagamenti.

Ti raccomandiamo