realta-aumentata Fonte foto: Shutterstock
APPLE

Realtà virtuale vs realtà aumentata, Apple punta sulla seconda

Secondo alcune indiscrezioni in arrivo da Cupertino, i vertici della società della mela morsicata, Tim Cook in testa, prediligono la realtà aumentata

Realtà virtuale e realtà aumentata? Apple avrebbe scelto di scommettere sulla seconda. Secondo gli ultimi movimenti, l’azienda californiana starebbe lavorando sulla agmented reality. La conferma arriva anche dagli ultimi commenti rilasciati da Tim Cook.

Il CEO di Apple, infatti, avrebbe definito la realtà aumentata come “più profonda” rispetto alla virtual reality. Una decisione in linea, almeno apparentemente, con le strade intraprese dai due grandi rivali di Apple: Google e Microsoft. Nel 2013 Big G presentò al grande pubblico i Google Glass, occhiali intelligenti che, a causa di alcuni bug e di problemi con la batteria, non sono mai arrivati sugli scaffali dei negozi. Sorte differente, invece, per gli HoloLens di Microsoft: questo visore a realtà aumentata, infatti, sono disponibili anche in Europa (ma non ancora in Italia) per una cifra superiore ai 3.000 euro.

Incetta di aziende AG/VR

Ufficialmente Apple non ha ancora annunciato nessun progetto che faccia intendere che Cupertino abbia abbandonato la realtà virtuale a favore di quella aumentata. Alcune acquisizioni aziendali, però, spostano l’ago della bilancia verso la seconda. Nel 2013 Apple porta a casa Prime Sense, la società che fornito a Microsoft i sensori di movimento per il Kinect dell’Xbox. Nel 2015 invece ha rilevato altre due aziende, la tedesca Metaio e l’americana Faceshift, entrambe operanti nel campo della realtà aumentata.

(tratto da YouTube)

A caccia di nuovi geni

Apple quindi starebbe lavorando intensivamente a nuovi progetti di AG/VR. Oltre ai brevetti di due nuovi visori che l’azienda ha depositato, la casa di Cupertino sta anche cercando di accaparrarsi i migliori ingegneri informatici sulla piazza. Come infatti sottolinea BuzzFeed, Apple ha infatti assunto tre nuovi esperti di tecnologia virtuale: Yuri Petrov dalla Oculus VR, Zeyu Li della Magic Leap e Doug Bowman, direttore del Center for Human-Computer Interaction del Virginia Tech.

Apple realtà aumentataFonte foto: web
Uno dei brevetti sulla realtà aumentata presentati da Apple

Nonostante le dichiarazioni di Cook che dice “che il contattato umano non può essere sostituito” e i movimenti aziendali dell’ultimo periodo è molto probabile che Apple non abbandoni completamente la realtà virtuale. È possibile infatti che i prossimi dispositivi integreranno entrambe le tecnologie.

 

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_video@libero.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.

Ti raccomandiamo