apple watch Fonte foto: Anna Hoychuk / Shutterstock.com
APPLE

Apple Watch, il nuovo modello combatterà il diabete

L’azienda di Cupertino è al lavoro su una nuova tecnologia non invasiva che permetterà di tenere sotto controllo il diabete con l’Apple Watch

Il prossimo Apple Watch potrebbe essere veramente rivoluzionario. Dopo le indiscrezioni dei mesi passati che hanno più o meno annunciato le possibili novità (lo schermo potrebbe essere per la prima volta circolare), dagli Stati Uniti arriva un’altra novità importante: l’Apple Watch 3 potrebbe essere capace di misurare il diabete.

Può sembrare una cosa da poco, ma per i tanti malati di diabete è una vera e propria rivoluzione: non saranno necessari aghi e dispositivi ad hoc per misurare il livello di glucosio, ma basterà attivare i sensori dello smartwatch. La tecnologia non è invasiva e permetterà a qualsiasi utente di tenere sotto controllo il livello di diabete e sapere in ogni momento se si è oltrepassato il livello di allerta. Secondo i ben informati Apple starebbe lavorando alla nuova tecnologia da più di cinque anni, con ricercatori e ingegnere biomedici.

L’ultimo progetto di Steve Jobs

Per Apple, il progetto assume anche un sapore particolare: infatti, è una delle ultime idee su cui aveva lavorato Steve Jobs. Il fondatore dell’azienda di Cupertino aveva molto a cuore il destino dei diabetici e aveva creato un team che doveva studiare delle soluzioni per combatterlo. E sembra che ci siano riusciti. Il funzionamento della tecnologia sarà molto semplice: dei sensori misurano il livello del glucosio attraverso la pelle, senza dover “bucare” nessun dito della persona. Dopo aver analizzato il diabete, i sensori si interfacciano con l’Apple Watch che mostrerà il livello del diabete. Tutto molto facile ed efficace. Bisognerà aspettare ancora qualche mese per vedere se la tecnologia farà il suo debutto sull’Apple Watch 3.

Ti raccomandiamo