Toyota-box-smartphone Fonte foto: Web
TECH NEWS

Aprire l'auto con lo smartphone: Toyota lancia lo Smart Keybox

Toyota ha presentato un progetto che permette di trasformare una qualunque auto in un potenziale veicolo per il car sharing

La Smart Keybox della casa automobilistica giapponese è un dispositivo Bluetooth che consente agli utenti di sbloccare e avviare il motore di una qualsiasi auto – non solo Toyota – usando il proprio smartphone che fungerà da chiave. Un’idea interessante per condividere la stessa auto, e organizzarsi per condividere magari lo stesso tragitto in compagnia.

Toyota prevede di integrare questa nuova tecnologia il prossimo anno in un progetto pilota a San Francisco, in collaborazione con il servizio di car-sharing peer-to-peer Getaround che ha ricevuto, la scorsa settimana, un investimento di 10 milioni da un fondo controllato dalla casa automobilistica giapponese. Il fondo è destinato, per lo più, allo sviluppo di tecnologia di intelligenza artificiale e robotica, ma l’investimento in Getaround è un segnale inequivocabile che Toyota è interessata a entrare con tutte le carte in regola nel settore del car-sharing. Il progetto iniziale prevede la partecipazione solo di possessori di una nuova Prius o qualsiasi modello di Lexus.

Il car-sharing secondo Toyota

Smart KeyboxFonte foto: Web
Smart Keybox

L’obiettivo è di sviluppare un network di car sharing a tutti gli effetti. Chi possiede un’auto di qualsiasi marca, e desidera guadagnare qualche soldo extra, potrà installare lo Smart Key Box sul proprio cruscotto, senza la necessità di apportare grandi modifiche. Il cliente riceverà un codice tramite un’apposita applicazione per accedere al box. Quando lo smartphone sarà in prossimità dell’auto, i codici verranno autenticati tramite Bluetooth: si apriranno le portiere e si accenderà il motore. Toyota chiama simpaticamente questo meccanismo “stretta di mano”. Il tempo di durata dell’uso dell’auto è impostato e gestito da Toyota, in base alla prenotazione del veicolo.

Ti raccomandiamo