arkit Fonte foto: Apple
PMI E INDUSTRIA 4.0

ARKit e HoloLens, la realtà aumentata fa breccia nell'Industria 4.0

Diverse aziende in collaborazione con Apple stanno realizzando delle applicazioni industriali per rendere più efficiente il lavoro delle PMI

13 Luglio 2017 - Dopo Internet of Things e intelligenza artificiale anche la realtà aumentata fa il suo ingresso in bello stile all’interno del contesto dell’Industria 4.0. Questo soprattutto grazie alle nuove applicazioni industriali pensate da ARKit e HoloLens. Al momento si tratta di funzionalità per aziende che sfruttano dispositivi iOS.

Negli ultimi tempi, con il crescente fenomeno dell’Industria 4.0, molti produttori stanno cercando di investire nelle nuove tecnologie che permetteranno di rivoluzionare gli attuali processi produttivi. Anche se va detto che al momento le soluzioni di realtà aumentata per le aziende hanno un costo molto elevato. Questo significa che diverse PMI non potranno permettersi queste applicazioni nel breve periodo. Applicazioni in AR che comunque permettono la gestione efficiente dei macchinari e velocizzano la fase di realizzazione dei prototipi. Soluzioni che le principali aziende non tarderanno ad utilizzare nei loro processi di produzione.

HoloLens vs ARKit

Nello specifico HoloLens ha realizzato un’app in AR pensata per iPad a livello industriale. Questa permette ai dipendenti di monitorare il corretto funzionamento dei macchinari, di interagire con loro e di eseguire delle rapide riparazioni. Oltre a queste soluzioni offerte da Microsoft, il mercato delle app in realtà aumentata per le imprese sta per essere scosso da ARKit, la nuova piattaforma per l’AR realizzata da Apple. Ma il costo di 2000 euro per un dispositivo che supporta le applicazioni realizzate con ARKit non è alla portata di molte imprese. Inoltre l’imminente uscita del nuovo iPhone 8, che punta molto sulla realtà aumentata, porterà nuovi sviluppatori a investire su questo settore. Un aspetto che abbasserà ulteriormente il costo di tali applicazioni. Insomma, nonostante si tratti al momento di app molto costose, a breve diverse PMI potrebbero beneficiare dello sviluppo della realtà aumentata.

Ti raccomandiamo