litigio-coppia Fonte foto: Shutterstock
WEARABLE

Arriva il wearable che predice i litigi di coppia

Un gruppo americano di scienziati sta testando dei sistemi smart che in futuro potranno riconoscere e bloccare sul nascere i conflitti tra partner

Come recita un vecchio proverbio, amor senza baruffa fa la muffa. A volte, però, i troppi diverbi rischiano di mandare all’aria una relazione. Un team di scienziati potrebbe aver trovato una soluzione al problema: dei wearable in grado di predire e fermare sul nascere le scintille tra partner.

A condurre l’esperimento, ancora in corso, sono i ricercatori della University of Southern California. Lo scopo dello studio è sviluppare delle tecnologie capaci di anticipare i litigi tra coppie. E per far ciò, ai partecipanti sono stati dati dei device indossabili, a cui spetta il compito di misurare l’attività cardiaca, la temperatura del corpo e il sudore. I dati raccolti, poi, sono combinati con dei sistemi di analisi intelligenti, che ruotano attorno al machine learning. E i risultati sono già sorprendenti. Le macchine sono riuscite, sulla base delle informazioni raccolte, a individuare con una precisione dell’86% i vari conflitti sorti tra le coppie.

I wearable anticipano le liti di 5 minuti

Gli scienziati stanno monitorando gli scontri sorti in modo naturale, evitando così di innescare ad arte i litigi tra i partner. I partecipanti, una volta ottenuto il wearable, tornano infatti a condurre una vita normale. Tra i dati raccolti e analizzati dalle macchine figurano anche le registrazioni audio, che servono per valutare l’intensità dello scontro verbale, e la posizione GPS, utile per capire se i partner, dopo la tempesta, evitano di incontrarsi.

Una volta raccolte e analizzate queste informazioni, i ricercatori sperano di sviluppare degli algoritmi intelligenti in grado, non solo di riconoscere i litigi, ma anche di anticiparli di almeno 5 minuti. E non solo. Tenendo in considerazione che ogni coppia è diversa dall’altra, gli studiosi vorrebbero realizzare dei sistemi tagliati su misura.

Il futuro dei dati raccolti dai werable

I dispositivi indossabili oggi sanno  tutto di noi: dove andiamo, cosa mangiamo, il numero di calorie consumate, la frequenza cardiaca e molte altre informazioni sensibili. Alcune aziende hanno iniziato a utilizzare questi dati non solo per “spiarci”, ma anche per migliorare la nostra salute. E, grazie allo studio statunitense, pure per salvare molte coppie.

Ti raccomandiamo