sottotitoli Fonte foto: Shutterstock
SICUREZZA INFORMATICA

Attenzione ai film sottotitolati, possono far hackerare il vostro PC

Gli hacker sfrutterebbero delle vulnerabilità in alcuni lettori multimediali per prendere il controllo dei pc attraverso dei sottotitoli malevoli

24 Maggio 2017 - Una delle ultime trovate degli hacker per infettare i computer degli utenti è di quelle che lascia a bocca aperta e dimostra soprattutto quanto ormai sia difficile proteggersi da un attacco informatico. Se vi piace guardare i film con i sottotitoli è bene che prestiate attenzione.

Secondo quanto scoperto da Check Point, una delle aziende specializzate in soluzioni di cybersecurity, gli hacker sfrutterebbero delle vulnerabilità presenti in alcuni lettori multimediali per prendere il controllo di computer e smart tv. E utilizzerebbero, come è stato dimostrato dalla società esperta in sicurezza informatica in un video, dei sottotitoli contraffatti e caricati su alcune delle piattaforme più popolari tra gli utenti. Una volta installati, infatti, i file di testo malevoli consegnano di fatto il dispositivo nelle mani dei pirati informatici.

Impossibile da distinguere

Quello che spaventa è che, al momento, non c’è un modo per distinguere un sottotitolo sicuro da uno malevolo. I file sono caricati, infatti, sulla maggior parte delle piattaforme usate dagli utenti e apparentemente non includono degli elementi di sospetto. Le vittime, inoltre, non si accorgono di nulla: dopo esser stato caricato sul lettore multimediale, il sottotitolo malevolo svolge la sua normale funzione di supporto testuale al film, ma contemporaneamente consegna le macchine ai cybercriminali.

Colpiti i più popolari video player

Sempre facendo riferimento all’indagine di Check Point, tra i video player presi di mira dagli hacker figurano alcuni dei più famosi: VLC, Kodi, Popcorn Time e Stremio. Le case produttrici di questi lettori multimediali sono state avvertite e hanno rilasciato una patch di aggiornamento. Se usate uno di questi programmi, dunque, il consiglio è di scaricare l’ultima versione.

Ti raccomandiamo