batteria-vetro Fonte foto: Shutterstock
TECH NEWS

La batteria del futuro è di vetro e durerà molto di più

Il professor John B. Goodenough, già padre delle batterie agli ioni di litio, ha creato una nuova batteria di vetro pensata per le auto elettriche

7 Marzo 2017 - John B. Goodenough, professore presso la Facoltà d’Ingegneria Cockrell dell’Università del Texas, è il papà delle batterie agli ioni di litio oggi comunemente usate su svariati dispositivi. A discapito dell’età, 94 anni, ora John è pronto a svelare al mondo un’altra scoperta sensazionale: le batterie di vetro.

Goodenough, insieme a un team di ricercatori guidati da lui e dalla senior research Maria Helena Braga, ha creato una batteria a basso costo che è più sicura e più efficiente rispetto alla tecnologia agli ioni di litio . Per funzionare usa un elettrolita di vetro rivestito di litio che permette una capacità tre volte superiore rispetto alle comuni batterie usate  su smartphone e tablet. Questa tecnologia non ha bisogno della quick charge dato che la ricarica avviene in pochi minuti e non soffre le temperature. Può lavorare, infatti, dai -20 gradi centigradi fino a sopra i 60.

Dura a lungo e non esplode

I primi test hanno dimostrato che la batteria può durare almeno fino a 1,200 cicli di carica-scarica. Che in paragone sono comunque di più rispetto alle batterie di litio. E va ricordato che si tratta ancora solo di test. In più questo sistema non forma i dendriti, ovvero coloro che possono portare a un corto circuito e far fumare o bruciare la vostra batteria. Per Goodenough questa batteria sarà la svolta non tanto per gli smartphone ma per le auto elettriche. Per il professore la durata, la sicurezza, i bassi costi e la velocità di ricarica delle batterie di vetro metteranno su strada in maniera definitiva le auto a energia elettrica.

Premi sull'immagine per scoprire come difendersi da una batteria che prende fuocoFonte foto: Shutterstock
Premi sull’immagine per scoprire come difendersi da una batteria che prende fuoco

Ti raccomandiamo