blindpad Fonte foto: Blindpad
SMART EVOLUTION

BlindPad, il tablet che aiuta gli ipovedenti a esplorare gli spazi

Il tablet per non vedenti nasce dal progetto europeo BlindPAD, gli sviluppatori garantiscono che non costerà troppo e avrà le dimensioni di un iPad mini

Internet, a discapito delle critiche e della preoccupazione relativa alla sicurezza informatica, offre alle persone un’infinità di possibilità d’apprendimento. Argomenti irraggiungibili diventano a portata di click. E grazie a un nuovo tablet informazioni come mappe e grafici saranno a disposizione anche dei non vedenti.

Questo tablet, che per informare i non vedenti usa gli urti magnetici configurabili, ancora non ha un nome vero e proprio. È stato realizzato, dopo anni di lavori e test, grazie al progetto europeo BlindPAD. Progetto nato per creare degli accessori portatili in alternativa ai touchscreen pensati proprio per i non vedenti. A coordinare il progetto è stato il Politecnico Federale di Losanna, in Svizzera. L’ultimo prototipo realizzato dai ricercatori ha le dimensioni di un iPad mini. E usa un sistema intelligente in linguaggio braille in grado di abbassare i vari tasti al tocco tanto da formare delle immagini.

Come funziona

La speciale tastiera funziona come un foglio e-paper e dunque non ha bisogno di una batteria ad accompagnarlo. Gli sviluppatori dicono che l’idea non è quella di creare un Kindle per non vedenti ma di permettere a queste persone di avere un accesso facilitato a molte informazioni presenti in Rete. La tavoletta BlindPAD ha 12 righe e 16 colonne, per un totale di 192 potenziali “tasti a urto controllato”. Il dispositivo non avrà un costo elevato e sarà molto utile anche per informare la persona non vedente del percorso che dovrà fare all’interno di un museo o in una strada. Alcuni test sono già stati effettuati e i risultati sugli spostamenti in luoghi all’aperto o al chiuso sono stati molto positivi. I ricercatori informano, infine, che la stessa tecnica potrà essere in futuro applicata a dei guanti intelligenti.

Ti raccomandiamo