WEARABLE

Safilo e Luxottica al lavoro per gli smart glass made in Italy

I due leader mondiali del settore degli occhiali - gli italianissimi Safilo e Luxottica - entrano nell'arena degli smart glass con modelli alla moda, tecnologici ma pensati per un uso quotidiano

Safilo e Luxottica, due realtà italiane di successo nel settore degli occhiali si lanciano nel settore degli occhiali intelligenti, ma con stile: prodotti tecnologici di classe pensati per tutti e non solo per i fanatici dell’hi-tech come i Google Glass.

Luxottica è partita per prima con i Radar Pace, un paio di occhiali a comando vocale per ciclisti e corridori con il suo brand Oakley, mentre Safilo è in procinto di lanciare il suo primo modello in occasione del Consumer Electronics Show (CES) in programma il prossimo mese a Las Vegas. Saranno degli occhiali a prima vista normali, spiega Luisa Delgado – Amministratore Delegato di Safilo – senza videocamera o schermi e con funzioni, inizialmente, limitate. Il loro punto di forza sarà la principalmente una tecnologia in grado di misurare le onde cerebrali e inviare i dati a un’applicazione installata su uno smartphone o un tablet. L’idea è quella di consentire alle persone di valutare i propri stati d’animo aiutandoli a rilassarsi e meditare.

La scommessa di Safilo e Luxottica nel settore degli smart glass

Il nostro obiettivo, continua Luisa Delgado, è un prodotto che non faccia sembrare un cyborg chi li indossa. Saranno degli occhiali sportivi venduti con il brand Smith di Safilo, abbastanza alla moda per usarli tutti i giorno in modo da attirare un gran numero di consumatori piuttosto che solo “qualche geek,”. Le persone non devono fare sacrifici extra per acquistare degli occhiali solo perché dotati di tecnologia avanzata. Un altro motivo che ha spinto Safilo, e sicuramente anche Luxottica, a decidere di entrare nel settore degli smart glasses è la crisi economica che ha colpito anche l’industria degli occhiali tradizionali. Se i Google Glass sono stati un flop per il loro look “goffo”, problemi di privacy riguardo ai video e una durata della batteria inadeguata, c’è invece chi ha imparato dagli errori altrui come Snapchat: i suoi smart glasses in grado di girare video di soli 10 secondi da caricare sul social del fantasmino giallo sono andati letteralmente a ruba a novembre appena arrivati sul mercato. Se il settore degli occhiali intelligenti si affermasse, seguirebbe lo stesso percorso di quello degli smartwatch. Apple ha spalancato un portone e ha convinto a buttarsi nella mischia anche i produttori di orologi tradizionali come Tag Heuer di LVMH e Michael Kors Holdings.

Come si evolverà il settore degli smart glass

E questa sembra essere il percorso che prenderà il settore degli smart glasses. L’analista Harry Zervos di IDTechEx stima che il giro di affari del settore degli occhiali intelligenti, esclusi i visori di realtà virtuale, raggiungerà 1.8 miliardi di dollari entro il 2021 rispetto ai 6,3 milioni di dollari di quest’anno. Ed è convito che il successo del prodotto di Safilo dipenderà soprattutto dal prezzo. Gli smart glasses a differenza degli smartwatch, secondo l’analista Ramon Llamas di International Data Corp, hanno pagato lo scotto di essere difficili da “indossare” fuori dalle mura di casa senza dare troppo nell’occhio. Fotocamere in bella vista o altri componenti tecnologici troppo vistosi hanno intimorito i potenziali acquirenti.

Le funzioni innovative degli smart glass

Safilo, spiega sempre Luisa Delgado, ha scelto come partner tecnologico l’azienda canadese InteraXon di Toronto. Gli occhiali, in fase di sviluppo da un anno, funzioneranno come i Muse Headband venduti al prezzo di 250 dollari. E non punteranno sulla realtà virtuale ma, bensì, sulla tecnologia elettroencefalografica che medici e scienziati usano per rilevare i segnali del cervello. Cinque sensori – posizionati sul ponte nasale e dietro alle orecchie – saranno integrati nel telaio e gli occhiali peseranno circa 37 grammi con una batteria che durerà una settimana con una sola ricarica. Saranno in vendita online dalla prossima estate negli Stati Uniti, il più grande mercato di Safilo, e le specifiche tecniche saranno svelate in occasione del CES di Las Vegas in programma il prossimo mese.

 

Il video in apertura è tratto da Vimeo

 Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_video@libero.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.

Ti raccomandiamo