emicrania Fonte foto: Shutterstock
SMART EVOLUTION

Il cerotto wireless che cura l'emicrania senza farmaci

Sviluppato dalla Facoltà di Medicina di Haifa, il dispositivo wireless blocca il dolore impiegando la stimolazione elettrica. Curate oltre 200 emicranie

Un nuovo dispositivo wireless e controllato da uno smartphone presto potrebbe aiutare le persone a combattere una delle più fastidiose patologie: l’emicrania. Il device hi-tech, infatti, secondo quanto si apprende, sarebbe in grado di ridurre il dolore senza l’utilizzo di nessun farmaco.

È quanto emerge da una sperimentazione condotta da David Yarnitsky, ricercatore della facoltà di medicina di Haifa e pubblicata su Neurology, la rivista dell’American Academy of Neurology. Il dispositivo wireless per bloccare l’emicrania impiega la stimolazione elettrica. Gli impulsi, secondo quanto emerge dallo studio, impediscono che il dolore arrivi al cervello. Il device è stato testato su un gruppo di 71 pazienti con problemi di emicrania frequenti e che non avevano preso nessuna medicina da almeno due mesi prima del test. I risultati sono stati confortanti: la maggior parte delle persone sottoposte all’esperimento hanno avuto una riduzione del dolore.

Curate 229 tipologie di emicrania

L’esperimento ha previsto che il gruppo di volontari indossasse il cerotto digitale attorno al braccio subito dopo un attacco di emicrania e lo tenesse per almeno 20 minuti. Per ridurre al minino l’effetto placebo, il braccialetto di tanto in tanto inviava delle false stimolazioni. Lo studio ha dimostrato che circa il 64% dei pazienti è riuscito a ottenere una diminuzione del fastidio durante la stimolazione, mentre il 50 % dure ore dopo il test. Il dolore nelle persone sottoposte all’indagine scientifica è passato, dopo la stimolazione elettrica, da forte a leggero. Secondo i dati resi noti dalla ricerca, in totale il device smart è stato in grado di curare 229 tipologie di emicrania.

Controllato dallo smartphone

La scoperta apre a nuovi scenari per la medicina che da anni cerca di risolvere il problema dell’emicrania senza ricorrere a farmaci che, come ben sappiano, nel lungo periodo può avere degli effetti collaterali anche gravi. Per la prima volta, rispetto ai sistemi a stimolazione tradizionale, il device sperimentato è stato in grado di curare l’emicrania senza l’impiego di fili ed elettrodi da attaccare alla testa del paziente. Il dispositivo ideato dal gruppo di ricerca della Facoltà di Medicina dell’università israeliana ha tutta la tecnologia integrata in cerotto. E può essere controllato direttamente dallo smartphone, tramite un’apposita applicazione.

Ti raccomandiamo