emoji-selfie Fonte foto: Redazione
APP

Cinque semplici applicazioni per trasformati in un incredibile emoji

Stanchi delle solite faccine, emoji e sticker? Ecco alcune idee simpatiche, divertenti e soprattutto originali per stupire i vostri amici sui social e in chat

2 Aprile 2017 - Alzi la mano chi non usa, ogni tanto, un’emoticon per esprimere il proprio umore e stato d’animo in una conversazione o in un post. Esistono tante soluzioni, anche gratuite, per arricchire la vostra collezione di emoticon, ma l’espressione del vostro volto vale più di mille faccine, emoji e sticker.

Non tutti sono disposti a “metterci la faccia”, ma per chi se la sente, gli strumenti per creare immagini personalizzate di certo non mancano. Può trattarsi di emoji a vostra immagine e somiglianza che saranno in grado di trasmettere davvero quello che provate in un dato momento, oppure delle GIF animate che ormai sono supportate dai principali social network e programmi di chat. Il massimo che potete realizzare, però, sono dei mini video che non lasciamo proprio nulla all’immaginazione. Una cosa è certa: nessuno potrà battervi in originalità. E tutto con il minimo sforzo e a costo zero. Provare per credere.

MSQRD

Molti usano i filtri di Snapchat per cambiare i connotati alle proprie facce, o a quelle degli amici (o nemici). MSQRD vi consente di fare la stessa cosa. Quest’applicazione gratuita riporta in auge un vecchio concetto – la Masquerade – ossia l’arte di travestirsi traducendola in chiave moderna e, soprattutto digitale. E la esegue alla grande. Uno strumento davvero molto semplice da usare, oltre che gratuito. È sufficiente, infatti, posizionare il vostro volto nell’apposito riquadro della fotocamera e scegliere una delle tante maschere che MSQRD vi propone: dai classici animaletti, a travestimenti bizzarri, a maschere più tradizionali, a personaggi VIP o in arrivo da film o fumetti. Il programma rileva i punti di riferimento del vostro viso in modo da rendere la maschera una vostra seconda pelle. A questo punto avete due opzioni: scattare una foto o girare un breve filmato (con tanto di audio). Divertentissimo. Assolutamente da provare.

Emojiface 

Non è necessario registrarsi ed è già un ottimo inizio. Emojiface, inoltre, non potrebbe essere più semplice da usare. Tutto quello che dovete fare è scattarvi un selfie e seguire le istruzioni che l’app vi mostrerà. Quando ritenete che il vostro selfie sia quello che avevate in mente, Emojiface vi guiderà negli ultimi ritocchi finali per ottenere un “cartone animato” di voi stessi. Poi si mette al lavoro per creare una suite con 100 emoji per singola foto. Potete crearne anche per il vostro animale da compagnia se volete. L’unico difetto di Emojiface, che così si può definire, è che si tratta di un’applicazione con acquisti “In-App” per poter sbloccare ulteriori collezioni di emoji, ma anche con la versione gratuita riuscirete a ottenere comunque dei risultati più che soddisfacenti. Le emoji auto-prodotte sono compatibili con moltissime applicazioni tra cui WhatsApp, iMessage, Facebook Messenger e altre ancora.

And Then I Was Like 

Le GIF animate adesso si attivano automaticamente su Twitter, Facebook, Slack e diverse altre applicazioni di messaggistica istantanea o social network. Invece di mettere a soqquadro la rete per trovare la GIF che avete in mente, perché non la realizzate da soli? È più semplice di quello che immaginate se usate uno strumento come “And Then I Was Like” che vi guida passo passo. La prima mossa è consentire al servizio l’accesso alla webcam, premere il pulsante di registrazione e avrete tre secondi per registrare il vostro selfie. L’applicazione lo trasformerà automaticamente nel formato GIF in modo rapido, e vi consente anche di modificarne la velocità e il looping, ossia quante volte desiderate che venga mostrato in sequenza. Il servizio non vi permette di postarlo direttamente su Twitter o Facebook, ma dovrete prima scaricarlo e poi caricarlo online. Il tutto a costo zero.

Memoji from Facetune 

Le emoji sono ormai entrate a far parte del nostro modo di comunicare: sono presenti praticamente in tutti i più popolari client di messaggistica istantanea, e non solo. Se siete, anche voi, un po’ stanchi di usare e vedere sempre le solite faccine, Memoji allora è lo strumento che fa per voi: vi straforma in un’emoji animata. Cosa c’è di più originale e unico? La versione gratuita di Memoji vi consente di creare solo 5 emoji personalizzate, ma è un inizio. Se vi piace, con un piccolo investimento, potete acquistarne di nuove. Memoji utilizza l’intelligenza artificiale e tecnologia per l’elaborazione delle immagini al fine di ricreare un sentimento o una specifica emozione che si desidera trasmettere: baci, lacrime di divertimento o di tristezza, nervosismo con i “fumini” che escono dalle narici, e vari altri stati d’animo. Il tutto trasformando di conseguenza anche l’espressione del volto. L’utente può poi salvare il selfie come semplice immagine, GIF animata o breve video.

imoji 

Invece di incollare quelle gigantesche faccione gialle in chat per esprimere quello che provate, perché non usate la vostra vera faccia per trasmettere l’espressione giusta? imoji consente – in maniera semplice e veloce – di trasformare un selfie in uno sticker. Scattatevi una foto con imoji posizionando il vostro viso all’interno di un apposito ovale. Usate, eventualmente, la gomma per cancellare quello che vi circonda. Una volta terminata questa operazione di “pulizia”, salvate l’adesivo nella vostra collezione. Adesso potete condividerla come immagine su Facebook Messenger, Twitter, WhatsApp o in altre applicazioni. Si tratta, alla fin fine, di una normale immagine, ma rimuovendo lo sfondo e aggiungendo un contorno bianco la farà apparire come un adesivo o emoji. Imoji è disponibile come applicazione stand-alone per Android, ma è stata inclusa come funzione in GIPHY Stickers per iOS.

Ti raccomandiamo