facebook-recensioni Fonte foto: Gil C / Shutterstock, Inc

Codacons denuncia Facebook: stop alle recensioni negative di massa

L'organizzazione per la difesa dei diritti dei consumatori accusa il Facebook di non vigilare sulla pubblicazione delle false recensioni

Ancora brutte notizie per Facebook. Il social network di Zuckerberg finisce nuovamente sotto accusa e a puntare il dito contro la piattaforma questa volta è il Codacons, l’associazione che difende i diritti dei consumatori. La colpa di Facebook? Non combattere le finte recensioni.

L’organo di tutela è infatti passato alle misure drastiche, pronto a denunciare Facebook proprio perché non farebbe abbastanza per frenare la diffusione di notizie false che prendono di mira le pagine e i profili di ristoranti, alberghi e altri esercizi. “Si tratta di gruppi di persone che si uniscono sul social network – afferma l’associazione in una nota – allo scopo di lasciare recensioni negative di massa, ovviamente false, sulle pagine Fb di locali e ristoranti”. Questi commenti, sempre facendo riferimento alle parole dell’associazione, danneggiano seriamente la reputazione delle attività commerciali.

La denuncia del Codacons

Il Codacons dunque scende in campo contro Facebook. Per contrastare le false recensioni pubblicate sul social network, l’associazione presenterà presto una denuncia presso la Procura della Repubblica e la Polizia Postale. Secondo quanto sostiene il Codacons, la misura coinvolgerà gli amministratori e i membri di questi gruppi diffamatori e ovviamente anche la società americana, accusata, come sostiene l’organo di tutela, di “totale mancanza di vigilanza e controllo sui reati perpetrati attraverso il social network”.

Class Action contro Facebook

Il Codacons sta raccogliendo tutto il materiale necessario per portare avanti il suo provvedimento e proteggere così la reputazione degli esercizi commerciali danneggiati. L’associazione però non si fermerà soltanto alla denuncia. L’organo, infatti, sarebbe pronto anche a valutare la possibilità di lanciare una class action contro Facebook insieme ai titolari dei locali coinvolti. Un nuovo problema quindi per Facebook che, dopo la lotta alle fake news, dovrà occuparsi anche delle false recensioni.

Ti raccomandiamo