whatsapp-2017 Fonte foto: Nadir Keklik / Shutterstock.com
APP

Come è cambiato WhatsApp nel 2017

Sono tantissime le nuove funzionalità lanciate da WhatsApp nel 2017: dagli status che durano 24 ore, alla verifica in due passaggi fino al trasferimento file

WhatsApp ha numerose caratteristiche, ma quella più importante è una: la capacità di innovarsi continuamente. Se non fosse così, difficilmente sarebbe l’applicazione di messaggistica istantanea più popolare, come conferma anche il miliardo di utenti che ogni giorno la utilizza.

In maniera particolare, probabilmente anche per tenere il passo dei numerosi competitornel 2017 sono stati davvero tanti i cambiamenti introdotti dall’applicazione acquistata da Facebook. Alcune di queste novità sono note e più evidenti, altre invece no. Una delle feature più controverse, tanto da spingere WhatsApp a fare una sorta di passo indietro a causa delle proteste, sono stati gli status stile Snapchat. Una funzionalità, che ha fatto capolino a partire da febbraio scorso, che permette agli utenti di aggiornare i propri stati con foto e video temporanei dalla durata di 24 ore. E non solo. Ci sono state, infatti, altre interessanti novità.

Condivisione file multimediali

Non tutti si sono resi conto che WhatsApp ha portato, con uno degli aggiornamenti rilasciati nel corso del 2017, la condivisione di più file multimediali a 30. Così significa che oggi gli utenti dell’app dal logo verde possono inviare contemporaneamente molte più foto e video, rispetto al limite di 10 previsto prima dell’introduzione dell’update.

Trasferimento file

Un’altra novità importante lanciata in sordina da WhatsApp è quella che consente di inviare e ricevere qualsiasi tipo di file. L’app di messaggistica, infatti, supporta non solo documenti, immagini, video e messaggi vocali, ma anche altri formati, tra cui pure i file compressi APK.

Funzione per eliminare i messaggi

Se ne parla ormai da mesi e le numerose indiscrezioni, suffragate anche da alcuni leaks, continuano a dire che WhatsApp entro la fine del 2017 lancerà “Revoke”, una funzionalità per permettere agli utenti di cancellare i messaggi inviati per errore. La feature, se venisse introdotta, consentirà di eliminare i contenuti inoltrati inavvertitamente (e per sempre) dai device dei riceventi.

Verifica in due passaggi

Dopo averla prima testata nel 2016, WhatsApp a partire dai primi mesi del nuovo anno ha lanciato definitivamente l’autenticazione in due passaggi, un sistema di sicurezza (se attivato) che richiede a ogni installazione dell’app l’inserimento di un codice PIN a sei cifre, oltre al messaggio di verifica. In questo modo, l’autenticazione in due passaggi riduce i rischi che l’account di un utente possa essere attivato da un malintenzionato.

Streaming YouTube

In tanti sostengono che WhatsApp starebbe testando una funzionalità per lo streaming dei video di YouTube. In pratica, gli utenti avranno la possibilità di guardare una clip direttamente nell’applicazione. Sempre considerando i rumors, la feature permetterà la fruizione dei video sia sotto forma di picture-in-picture, ossia sovrapponendo il contenuto alla chat, oppure a schermo intero. Grazie alla nuova funzionalità, non ci sarà più bisogno di uscire da WhatsApp per vedere una filmato di YouTube.

Invio messaggi offline per iPhone

Sebbene su Android la funzionalità sia presente già da tanto, su iOS è arrivata solo all’inizio del 2017. Stiamo parlando del servizio attraverso cui è possibile inviare messaggi con WhatsApp anche offline o quando la connessione non è ottimale. Poi, l’app trasferirà i contenuti appena internet tornerà disponibile.

Filtri e video visibili in download

Anche se disponibili solo per gli utenti in possesso di un iPhone – su Android sono ancora in fase di test – WhatsApp ha introdotto una serie di funzioni che permettono di aggiungere filtri alle immagini scattate o presenti in galleria. Così come solo gli utenti di Apple possono usufruire -sul robottino verde la funzionalità è presente solo nella versione beta dell’app – del servizio che permette di raggruppare foto e video in un album. E sempre solo su iOS al momento è possibile visionare i video ricevuti in anticipo prima che il download sia ultimato.

Modalità Notte e Siri

Sempre continuando con le novità lanciate da WhatsApp per iOS, gli utenti della mela morsicata possono scattare foto anche quando la luce ambientale è bassa grazie alla Modalità Notte, attivata in automatico dal sensore di luminosità. Inoltre, l’app di messaggistica permette a Siri di leggere i messaggi in arrivo.

Altre novità

WhatsApp ha introdotto senza fare molto rumore anche altre novità. Sono stati apportati dei miglioramenti alle chat. Ad esempio, con uno degli aggiornamenti per Android, l’applicazione di messaggistica ha spostato in basso a destra il pulsante per la condivisione dei file (quello a forma di graffetta) e ha separato le chiamate dalle video chiamate.

Ti raccomandiamo