video-360-gradi Fonte foto: Shutterstock
HOW TO

Come fare video a 360 gradi e caricarli su YouTube, Facebook e Vimeo

Su YouTube, Facebook e Vimeo è possibile caricare i video a 360 gradi, ma per farlo è necessario seguire una procedura molto semplice

Fare video a 360° è la tendenza del momento. Sui vari social è sempre più facile trovare questo genere di riprese. Anche perché sono divertenti e spesso diventano virali. Sono molto usati anche da aziende e imprese. Ma vediamo come realizzare e pubblicare video a 360 gradi sui social come Facebook e YouTube.

Prima di capire su quali piattaforme condividere questo genere di video a 360 gradi capiamo come possiamo realizzarli al meglio e in maniera semplice. Ci sono fondamentalmente due modi per realizzare delle riprese di questo tipo. Possiamo usare delle fotocamere disponibili in commercio che possiedono questa funzionalità come la la Nikon KeyMission 360. Oppure potremo realizzare questo genere di riprese sfruttando delle apposite applicazioni da installare sul nostro smartphone. Sia su Google Play Store che su App Store le alternative per i video a 360 gradi non mancano.

Piattaforme dove condividere i video a 360 gradi

Passiamo ora all’aspetto più divertente, ovvero la condivisione con i propri amici. Sono fondamentalmente tre le piattaforme più usate dagli utenti che supportano anche le riprese a 360°. Stiamo parlando di Facebook, Vimeo e YouTube. Su questi tre servizi sarà facilissimo condividere i propri video panoramici e non c’è bisogno di avere grandi capacità per riuscirci. Se usate spesso Twitter ricordatevi che anche Periscope permette le riprese live con la funzione a 360 gradi.

Come caricare video a 360 gradi su Facebook

Caricare un video a 360 gradi su Facebook è davvero facilissimo. Per farlo basta andare nell’area dedicata ai nostri post e scegliere di caricare un file sotto la voce Foto e Video. Per assicurarci che il video caricato in maniera ottimale andiamo su Impostazioni Avanzate, all’interno delle impostazioni del video, e spuntiamo la casella al fianco della voce “Questo video è stato realizzato in formato a 360 gradi”. In questo modo potremo anche regolare il video manualmente in maniera tale che non venga formattato in modo errato. A questo punto il gioco è fatto, basterà pubblicarlo per vederlo sulla nostra pagina o sul nostro profilo. Ricordiamoci che Facebook supporta video a 360 gradi di dimensioni massime di 5GB.

Come caricare video a 360 gradi su YouTube

Condividere dei video a 360 gradi su YouTube non è complicato ma bisogna avere un po’ più di attenzione rispetto a quando si svolge la stessa operazione su Facebook. Innanzitutto dobbiamo verificare che il file che stiamo andando a caricare contenga al suo interno i metadati per le riprese a 360°, altrimenti non sarà compatibile. Ciò significa che, se la fotocamera a 360 gradi non include automaticamente queste informazioni, sarà necessario scaricare l’applicazione Spatial Media Metadata Injector per YouTube. App disponibile sia per MacOS che per Windows. Una volta svolta quest’operazione basterà lanciare l’applicazione e selezionare la voce “Il mio video è a 360°”. In questo modo YouTube potrà leggerlo come un filmato panoramico. A questo punto salviamo il video dandogli un nome. Successivamente basterà andare all’home page di YouTube, accedere sul nostro account, e caricare il nuovo video a 360° come se fosse un qualsiasi altro video caricato fino ad oggi. Attenzione, questo genere di riprese richiede diverso tempo per la formattazione e per essere caricato. Perciò assicuriamoci di avere tempo a disposizione prima di iniziare il processo. Ricordiamoci poi che i video a 360 gradi caricati su YouTube sono supportati solo all’interno di alcuni browser, come Chrome, Opera, Firefox e Internet Explorer.

Come caricare video a 360 gradi su Vimeo

Vimeo ha fatto un duro lavoro per garantire la massima qualità dei video caricati ai suoi utenti, tanto che il servizio supporta anche l’8K. Il caricamento di video a 360 gradi su questa piattaforma funziona in maniera molto simile a Facebook. Dunque, per prima cosa andiamo sul nostro profilo e clicchiamo sull’apposita voce per caricare un nuovo video. A questo punto scegliamo il nostro file e spuntiamo la casella con la dicitura “Questo video è stato realizzato a 360°. La piattaforma ci chiederà se si tratta di un video monoscopio o stereoscopico, ovvero se realizzato con una sola videocamera oppure con più dispositivi. A questo punto, se abbiamo dimestichezza, potremo usare diverse funzioni avanzate per modificare il video altrimenti ci basterà impostare le caratteristiche di default e caricare il video. Prima di pubblicare ricordiamoci di inserire un titolo e i tag. I video a 360 gradi su Vimeo sono compatibili anche con alcuni auricolari VR come i Samsung Gear VR e i Daydream di Google.

Ti raccomandiamo