Windows10-game-mode Fonte foto: Microsoft
TECH NEWS

Microsoft spiega come funziona Windows 10 Gaming Edition

Microsoft ha rilasciato nel weekend la build 15019 di Windows 10 Creators Update agli iscritti al programma Windows Insider che include l’atteso Game Mode

30 Gennaio 2017 - Fin dal giorno della presentazione di Windows 10 Creators Update si era capito che Microsoft stesse puntando al settore dei videogiochi. E con il rilascio della “Modalità Gioco” fa un piccolo passo verso una completa integrazione tra il personal computer e la Xbox One.

Come funziona il Game Mode? Windows 10, quando viene attivata la modalità di gioco, assegna una maggiore priorità al videogame in esecuzione, ossia gli attribuisce molte più risorse della CPU (potenza di calcolo) e della GPU (elaborazione grafica) sottraendole ad altre applicazioni o processi di sistema non fondamentali in quel particolare momento. Il risultato è un complessivo miglioramento del frame rate del videogioco che si traduce in un salto di qualità in termini di stabilità, consistenza e fluidità dell’esperienza videoludica. Il Game Mode – tiene a puntualizzare Microsoft – è ancora da ottimizzare, che tradotto in altri termini, potrebbe presentare dei “bug”, ma i feedback da parte degli utenti del programma Windows Insider saranno utile per velocizzare la correzione degli eventuali malfunzionamenti.

Come funziona la Modalità gioco in Windows 10

(Tratto da YouTube)

Gli utenti Windows 10 (del programma Windows Insider) possono attivare il Game Mode da Impostazioni > Giochi e abilitare la voce Game Mode. Una volta eseguita questa operazione, è possibile richiamare la Game Bar (barra di gioco) – tramite la scorciatoia da tastiera Windows + G – e impostare le opzioni per configurare i parametri relativi ai singoli giochi UWP (Universal Windows Platform) o Win32. La Modalità Gioco si disattiva in automatico quando il gioco viene messo in “attesa” per eseguire altre attività al computer, ma resta attivo finché non sarà ufficialmente disabilitato. È quindi un’operazione che richiede ancora, almeno in questa fase, l’intervento dell’utente per la maggior parte dei giochi, ad eccezioni di alcuni titoli sviluppati direttamente da Microsoft per cui la modalità è impostata di default. La Game Bar, inoltre, consente anche di registrare le sessione di gioco, catturare gli screenshot e trasmettere la sessione su Beam. Altre novità della build 15019 di Windows 10 Creators Update è, infatti, anche la possibilità di effettuare il live stream dei gameplay tramite Beam anch’esso presente nella sezione Game Bar.

 

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_video@libero.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.

Ti raccomandiamo