APPLE

Come erano fatti i primi due prototipi dell'iPhone. Foto e video

Sapete com'è iniziata la rivoluzione dell'iPhone? Con due orrendi prototipi. Solo dopo due anni di duro lavoro Apple svelerà al mondo il primo vero melafonino

Questa è la settimana dell’anniversario dell’iPhone. Era il 9 gennaio 2007 e Steve Jobs, durante la conferenza di apertura del MacWorld, presenta a tutti il primo gioiellino telefonico di casa Apple con queste esatte parole: «un iPod widescreen con touch control, un telefono cellulare rivoluzionario e un innovativo dispositivo per le comunicazioni Internet »

Il resto è storia. Ma all’inizio c’erano solo due prototipi, sviluppati da due team separati – uno guidato da Tony Fadell (il papà dell’iPod) e l’altro da Scott Forstall – che portavano avanti due idee software completamente diverse. Il video sottostante mostra davvero i primi due prototipi originali ancora in fase embrionale, letteralmente in guerra tra loro. Il P1 era una sorta di evoluzione del software dell’iPod con l’aggiunta di una ghiera cliccabile digitale, mentre il P2 puntava a sviluppare un sistema operativo completamente nuovo. Steve Jobs, per fortuna, scelse la soluzione proposta da Scott Forstall decretando – quasi subito – la fine del progetto P1 di Tony Fadell.

Alle origini dell’iPhone

(Tratto da YouTube)

Il video inedito è di Sonny Dickson, un leaker storico dei prodotti Apple. Il filmato mostra i due primissimi prototipi del futuro iPhone: il P1 sulla sinistra e il P2 sulla destra. Il progetto P1 era di Tony Fadell, all’epoca il guru Apple dell’iPod. Fadell conferma che Apple, almeno agli inizi, avevo intenzione di usare l’interfaccia utente del player musicale come base per il modello originale dell’iPhone, ma l’idea fu scartata quasi subito. Fu portata avanti, quindi, la soluzione P2 proposta da Scott Forstall che prevedeva lo sviluppo del sistema iPhoneOS, e poi per molti anni, responsabile di iOS. La sua posizione a capo del team dedicato al sistema operativo mobile e di macOS, dopo la bufera delle mappe Apple verso la fine del 2012, è attualmente occupata da Craig Federighi con la supervisione di Jonathan Paul Ive “Chief Design Officer”, oltre che guida del settore Human Interface (HI). Dopo questa breve, parentesi, torniamo al passato.

Vince il prototipo P2

Rendering iPhone 8Fonte foto: BeHance
Rendering dell’iPhone 8 senza tasto Home. Cliccando sulla foto potrai visualizzare tutte le novità iPhone 8 rivelate sinora

Questi primi iPhone, come si vede dal video, sono realizzati con schermi in plastica e cornici abbozzate: sono delle semplici prove di concept, né più e né meno, che evolvono gradualmente nel tempo. A quell’epoca l’interfaccia utente scelta, quella del P2, era lentissima da caricare proprio perché si basava su un vero e proprio sistema operativo, mentre il prototipo il P1 era, per così dire, più “scattante” perché più leggero a livello software. Anche le fasi di avvio e di arresto richiedevano un procedimento quasi a livello “artigianale”.

 

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_video@libero.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.

Ti raccomandiamo