APP

Come nascondere foto e video imbarazzanti su smartphone Android

Nascondere foto e video imbarazzanti su Android è possibile farlo grazie a Private Me. Ecco come funziona e alcuni trucchi per utilizzarla al meglio

26 Marzo 2017 - Proteggere i propri dati personali è diventata l’ossessione principale di migliaia di utenti, che sono sempre alla ricerca di applicazioni da installare sullo smartphone. Una di queste è PrivateMe che a differenza di alcuni app locker piuttosto popolari, cancella completamente applicazioni, file e altri contenuti che desiderate tenere lontano dalla vista di occhi indiscreti.

Questo ecosistema in “miniatura” è in grado di operare sulle applicazioni clonate in modo indipendente, offrendo un ulteriore livello di privacy e “libertà” all’interno del proprio dispositivo portatile. Alcuni app locker potrebbero anche destare sospetti perché c’è chi si potrebbe chiedere il motivo per cui doppiate digitare un PIN per aprire una galleria o altri file. Dal momento che PrivateMe elimina completamente i file dal sistema operativo normale, e li isola nel proprio ambiente sicuro, mantiene davvero i vostri dati sensibili nascosti. Ecco configurare e usare rapidamente questo utile strumento.

Installare PrivateMe e nascondere app

La prima operazione è scaricare PrivateMe dal Play Store. Quando l’applicazione è approdata sul vostro Android, installatela. PrivateMe è incredibilmente semplice da configurare. Per iniziare, è sufficiente aprire l’applicazione, e toccare il simbolo ” +” nell’angolo in alto a destra per aggiungere le applicazioni che desiderate nascondere. PrivateMe – dopo aver aggiunto un programmino al vostro “nascondiglio”, procederà a installarlo e a clonarlo all’interno del suo sistema. Adesso cancellate l’applicazione da Android se volete tenerla privato. Potete anche decidere di tenere entrambe le applicazioni che vi dare darebbe la possibilità di eseguire due account diversi sulla stessa app come, per esempio, un account di Facebook personale e una professionale.

Nascondere foto e video

Se avete immagini che desiderare tenere lontane da occhi indiscreti, è sufficiente un tocco su “Private Album” per iniziare. Toccando sul simbolo “+” nell’angolo in alto a destra si aprirà la vostra galleria Album. Da qui, basterà scegliere – semplicemente toccandole – le foto e i video che volete far sparire alla vista altri e confermare l’operazione con un touch pulsante “Hide” che trovate sul fondo della finestra. Le foto e i video che scegliete di nascondere completamente verranno trasferisce in PrivateMe, cancellandoli interamente dal file system Android. Dal momento che non c’è tecnicamente nulla da rilevare, anche collegando il dispositivo via USB al PC o Mac, le vostre foto e video resteranno segreti.

Abilitare i tasti virtuali

PrivateMe, come appena accennato, è fondamentalmente un mini-sistema operativo che opera all’interno del vostro sistema Android. Come tale, avrà bisogno di tasti virtuali propri per entrare e uscire dal programma ogni volta che si desiderate usare il telefono in altre le attività. Per abilitare, quindi, i pulsanti virtuali di PrivateMe, aprire il menu di navigazione laterale e selezionare l’opzione “Quick Touch“quindi attivare la funzione tramite l’apposita levetta. La prima volta che impostate “Quick Touch” verrete portati  automaticamente alla pagina delle impostazioni di PrivateMe. Scorrete verso il basso e selezionare “Permission Manager“, quindi toccare ” Display Floating Window.” Al termine selezionate “Accept ” e verrete reindirizzati in automatico alla schermata principale di PrivateMe, che adesso avrà un pulsante virtuale che consente di passare da una”app all’altra o andare alla schermata principali senza dover uscire e riavviare l’applicazione.

Nascondere o bloccare PrivateMe

Ora che l’applicazione è completamente configurata, è il momento di bloccarla o nasconderla del tutto. “Mimetizzazione” PrivateMe è di gran lunga una delle caratteristiche più interessanti di questo strumento. Per abilitare questa funzione, aprite PrivateMe – se già non lo fosse – e tornate nel menu laterale con uno swipe da sinistra a destra. Toccate ora “Protection for PrivateMe,” e vi verranno proposte due opzioni: Cover PrivateMe per nascondere l’applicazione o Lock PrivateMe per bloccarla con un codice di accesso. Visto che la prima opzione lascia visibile il programmino nella sezione Applicazioni del telefono, vi consigliamo di optare per la seconda possibilità che vi chiederà di creare un blocco numerico sotto le false spoglie di una calcolatrice completamente funzionante. Basterà, quindi, digitare il codice desiderato e toccare il segno “=” per procedere e confermare. Dopo aver impostato questa funzione, digitando il vostro codice in questa finta calcolatrice per accedere a PrivateMe. Questo app locker non è solo utile a chi ha davvero qualcosa di compromettente da nascondere, ma potrebbe essere usato anche semplicemente per nascondere alla vista file personali. Attenzione, però, perché se vi capitasse di cancellare PrivateMe dal telefono, sparirebbero anche tutti i dati che ospita.

TAG:

Ti raccomandiamo