HOW TO

Come proteggere gli occhi da computer e smartphone

Se lavorate al computer tutto il giorno, vi sarà capitato di avere occhi stanchi e irritati. Qualche consiglio per proteggere gli occhi dalle luci dello schermo

11 Aprile 2017 - Questi sintomi, che spesso sono accompagnati anche da mal di testa, sono conosciuti come affaticamento degli occhi o sindrome da “computer vision”, ed è una patologia tipica della nostra epoca che colpisce più del 60% degli americani, ma che anche da noi miete sempre più vittime.

Non ci vuole molto per iniziare a sperimentare i sintomi di affaticamento della vista. Bastano appena due ore davanti a uno schermo per iniziare a mettere a rischio gli occhi. Un quantità di tempo incredibilmente facile da raggiungere quando si somma il lavoro al computer, l’utilizzo degli smartphone, della televisione, dei tablet, e di altri schermi. È una situazione quasi inevitabile. Esistono, per fortuna, alcuni accorgimenti che – secondo gli esperti del settore – possono ridurre al minimo il disagio e i potenziali danni di fissare uno schermo luminoso per tutto il giorno. Ecco quattro semplici suggerimenti per combattere l’affaticamento degli occhi.

Ingrandite il testo

Fissare un testo di piccole dimensioni può obbligarvi a strizzare gli occhi e avvicinare il viso allo schermo che fa più male che bene: stanchezza e mal di testa sono in agguato. Il consiglio, a questo punto piuttosto logico, è aumentare la dimensione del testo e il contrasto del colore per rendere tutto più facile da leggere.

Sbattete le ciglia

Quando fissiamo lo schermo, ci dimentichiamo di sbattere le ciglia e gli occhi si asciugano. Quando si è concentrati , è difficile ricordarcelo, ma cercate di lubrificare il più possibile gli occhi può aiutare. Ricorrere al collirio è una soluzione semplice e utile per evitare che gli occhi si secchino troppo.

Regolate la luminosità

Uno schermo “accecante” può provocare affaticamento degli occhi e mal di testa. Regolate la luminosità per evitare riflessi sullo schermo o prendere in considerazione di acquistare un filtro anti-riflesso.

La regola del 20-20-20

Dopo 20 minuti di lavoro, prendevi 20 secondi per guardare qualcosa a 20 piedi di distanza (circa 6 metri). I vostri occhi hanno muscoli che li aiutano a muoversi e a mettere a fuoco oggetti diversi, ma se fissate uno schermo alla stessa distanza per molte ore senza fermarvi, per i muscoli diventa sempre più difficile riadattarsi quando guardiamo qualcos’altro. Rischiamo davvero che di atrofizzarli: bisogna tenerli allenati.

Ti raccomandiamo