antivirus-aziende Fonte foto: Shutterstock
PMI E INDUSTRIA 4.0

Come scegliere l'antivirus per l'azienda

La scelta dell'antivirus per un'azienda è un passaggio importante: è necessario controllare che il programma venga aggiornato e che protegga dai ransomware

Quando compriamo un dispositivo elettronico per la nostra azienda, in maniera particolare un notebook o un PC fisso, il primo passo da compiere è quello di installare un antivirus. Il numero di programmi per la sicurezza dei computer è praticamente infinito e scegliere il giusto antivirus non è semplice. Per essere sicuri che il software protegga tutti i dati dell’azienda, l’antivirus deve avere delle caratteristiche precise.

Fino a poco tempo fa chi aveva una piccola e media impresa non si preoccupava più di tanto della sicurezza informatica. E spesso addirittura nemmeno utilizzava l’antivirus. Questo perché la tendenza dei cyber criminali era quella di colpire quasi esclusivamente le grandi aziende e le multinazionali. Al giorno d’oggi però il mercato del cybercrimine è in costante crescita e anche le PMI sono diventate dei facili bersagli degli hacker. Per questo è fondamentale usare delle tecniche affidabili per la messa in sicurezza dell’impresa.

Caratteristiche chiave

Innanzitutto è bene capire se si necessita di un semplice antivirus che svolge pochi compiti o di una suite di protezione completa. Questo dipenderà dalla grandezza e dalle attività svolte dalla nostra PMI. Inoltre, è fondamentale capire se il programma di sicurezza è compatibile con tutti i computer presenti nell’azienda. Altrimenti si spenderanno dei soldi inutilmente. Per garantire il corretto funzionamento del software è necessario capire se le policy di sicurezza della PMI dovranno essere modificate o aggiornate. Se non esistono tali policy nella nostra azienda è il caso di rimediare e di crearle.

Parametri fondamentali

Per scegliere l’antivirus migliore per la nostra azienda è fondamentale valutare una serie di parametri prima di procedere all’acquisto. Non dobbiamo, infatti, fare affidamento solo sull’antivirus, ma considerarlo come parte di una suite di sicurezza più ampia. Una delle parti chiave è il firewall. Questi devono essere sempre attivi altrimenti la nostra PMI non sarà mai al sicuro. Prima di scegliere il programma, controlliamo quali hanno ricevuto ricevuto un rating migliore nei test di comparazione svolti dalle aziende specializzate. La scelta finale dovrà comunque ricadere su quello che meglio si adatta alle esigenze dell’azienda. Per esempio gli antivirus che offrono anche una protezione da ransomware sono i migliori. È importante controllare anche che l’antivirus venga aggiornato costantemente: un programma che non viene supportato dalla software house ha una vita breve e non è pronto a proteggere i computer dagli attacchi hacker.

Controllo degli allegati

Oltre alle caratteristiche base, l’antivirus di un’azienda deve avere anche tutta una serie di funzioni aggiuntive. Come per esempio le scansioni approfondite o il controllo dei file scaricati e degli allegati nelle e-mail. Non vanno poi dimenticate le caratteristiche per l’ottimizzazione delle prestazioni del computer. Un antivirus che non punta a questo aspetto potrebbe rallentare i processi produttivi dell’azienda. Infine, è fondamentale optare su soluzioni multiutente e che abbiamo un’ottima assistenza clienti.

Ti raccomandiamo