netflix Fonte foto: dennizn / Shutterstock.com
HOW TO

Come scoprire il consumo dati di Netflix

L’unico modo, per evitare di consumare rapidamente il traffico internet con Netflix, è cambiare le impostazioni dello streaming, Ecco come fare

Dopo aver guardato un paio di episodi delle serie tv Netflix dallo smartphone o dal tablet, vi accorgete di essere rimasti senza traffico dati disponibile. È assolutamente normale. Lo streaming video, infatti, tende a prosciugare facilmente il traffico dati, se non si interviene in anticipo.

Partiamo da una considerazione generale. Per preservare la propria offerta internet, e non andare incontro a spiacevoli sorprese, è consigliabile utilizzare Netflix, così come qualsiasi piattaforma di video online, solo con la rete Wi-Fi. Il motivo è abbastanza semplice. Il servizio non ricorrerebbe al traffico cellulare per trasmettere i contenuti, ma alla connessione senza fili. Non sempre, però, è possibile sfruttare la rete di casa per guardare uno dei titoli di Netflix, soprattutto se si è in movimento. In questi casi, potremmo scaricare gli episodi e vederli offline. E se ci siamo dimenticati? L’unico modo, per evitare di consumare rapidamente il traffico internet, è mettere mani alle impostazioni dell’app.

Come controllare il consumo dati

Tenere sotto controllo la connessione cellulare è molto semplice e non servono particolari competenze. Dunque, state tranquilli. In pochi passi, infatti, è possibile ridurre drasticamente i dati consumati dallo streaming di Netflix. Per prima cosa, aprite l’applicazione. In alto a destra c’è un’icona a forma di tre linee orizzontali. È quella delle impostazioni generali. Cliccateci sopra. Si aprirà una schermata nella quale ci saranno diverse voci. Cercate l’opzione “Impostazioni app” e selezionatela.

Ora, dovrete premere su “Consumo dati cellulare” . Visualizzerete un altro menu. Spegnete “Automatico”, l’opzione che gestisce il consumo dati in default. Una volta fatto ciò, per limitare i gigabyte utilizzati da Netflix, dovrete premere su “Basso”. È bene che siate consapevoli di una cosa: il sistema riduce la qualità video dello streaming.

Se proprio non volete correre il rischio di consumare traffico dati con Netflix, dovrete attivare l’opzione “Disattivato”, che permette di riprodurre i contenuti solo in Wi-Fi.

Tutto qua? Assolutamente no. La procedura descritta funziona solo sul dispositivo in cui è installata l’applicazione. Se ci tenente anche a tenere sotto controllo lo streaming di tutti i vostri device basta davvero poco. Aprite un’altra volta le impostazioni e andate su “Account”. Si aprirà la versione web di Netflix. Premete ora su “Impostazioni di riproduzione”, poi, su “Basso” e infine su “Salva”.

Ti raccomandiamo