HOW TO

Come trasformare una pagina Facebook in un sito web

Più versatile e completo della Pagina Pubblica, un sito web può aiutare un professionista o un’azienda a comunicare in maniera più completa con il suo pubblico

Con il suo miliardo e passa di utenti unici mensili, Facebook è probabilmente la più grande vetrina commerciale e pubblicitaria mai creata dall’uomo. Non è un caso, dunque, che professionisti e aziende di ogni dimensione provino a sfruttarla per allargare il proprio giro di conoscenze e affari.

Lo strumento che il social network di Mark Zuckerberg mette a disposizione dei suoi utenti sono le Pagine, nate con lo scopo di permettere ad aziende e professionisti (ma anche a enti governativi e non governativi o personaggi pubblici) di entrare in contatto con gli utenti di Facebook e fornire loro informazioni e aggiornamenti riguardanti la loro attività. Uno strumento molto utile e dall’elevato tasso di interattività, ma molto spesso limitante: i post, tanto per fare un esempio, sono difficilmente posizionabili sui motori di ricerca e non permettono di “uscire” dal recinto dorato di Facebook. Per questo motivo molti scelgono di affiancare un sito web alla Pagina Facebook, così da avere a disposizione due canali comunicativi grazie ai quali raggiungere il proprio “pubblico”.

Quello che pochi sanno, però, è che esistono strumenti in grado di trasformare una Pagina Facebook in un sito web perfettamente funzionale e funzionante. Grazie a diversi tool e algoritmi di conversione, infatti, è possibile importare i contenuti già presenti sul social network (post, fotogallery, video, eventi, mappe e molto altro ancora), pubblicarli sul proprio sito o filtrare quelli che non si desidera mostrare. L’importante è conoscere lo strumento più comodo e facile da utilizzare, che permetta di trasformare Pagina Facebook in sito web nel giro di pochi istanti, senza avere bisogno di conoscere linguaggi di programmazione web.

Cosa sono le Pagine Facebook e quali le differenze con il profilo personale

Come indica anche il nome, il profilo personale su Facebook è un account al quale si accede con nome utente e password e, da Condizioni di utilizzo del social network, può solamente contenere post e immagini strettamente personali. Le Pagine Facebook sono invece pensate per promuovere enti, organizzazioni e professionisti alla ricerca di visibilità per le loro attività pubbliche. Le Pagine fan sono, dunque, lo strumento perfetto per fare marketing su Facebook.

Che cos’è Libero Pages

home page di Libero PagesFonte foto: redazione
home page di Libero Pages

Nella miriade di strumenti che si propone di modificare le Pagine Facebook in un sito web, Libero Pages emerge come una delle soluzioni più intuitive e facili da utilizzare. Le funzionalità base del servizio sono accessibili gratuitamente a chiunque amministri una Pagina Facebook: in pochissimi passaggi si potranno selezionare le informazioni presenti sul social network, impostare un tema grafico e personalizzare le diverse sezioni. Se si desidera un risultato più professionale è possibile abbinare un dominio personalizzato o configurare un E-commerce. Si potrà così creare sito web gratis partendo dalla propria Pagina Facebook: in pochissimi passaggi si potranno selezionare le informazioni presenti sul social network, impostare un tema grafico per il sito e creare le diverse sezioni.

Quali sono le funzionalità di Libero Pages

Come detto, Libero Pages offre parte dei suoi strumenti in maniera gratuita, mentre per le funzionalità avanzate è necessario scegliere tra due diversi abbonamenti annuali disponibili (Piano Dominio e Piano E-commerce). Nel caso di account gratis, si potrà trasformare la Pagina Facebook in sito web scegliendo una URL del tipo “nomepagina.pages.libero.it” e selezionando uno degli otto temi grafici disponibili per l’utente. Nella versione a pagamento, invece, l’utente avrà a disposizione un dominio personalizzato del tipo www.nomeascelta.it (oppure “.com” o ancora “.net”), gli otto temi grafici già citati, la possibilità di sincronizzare automaticamente il contenuto della Pagina con quello del sito in costruzione, due caselle di posta elettronica, accesso alle statistiche del sito e strumenti che facilitano l’indicizzazione del sito stesso. Nella versione “E-commerce” si aggiunge anche il pannello di gestione per vendere online i propri prodotti.

Come trasformare una Pagina Facebook in sito web

Per evitare un salto nel buio, Libero Pages dà modo di testare brevemente le sue funzionalità grazie a una demo liberamente accessibile a tutti gli utenti. Dalla home page del servizio sarà sufficiente inserire l’indirizzo della propria Pagina Facebook e attendere: dopo qualche istante sarà possibile navigare nel sito di prova creato dal sistema.

Se il risultato dovesse essere soddisfacente, si potrà passare alla fase operativa: trasformare la Pagina Facebook in sito web. Prima di tutto si dovrà creare un nuovo profilo su Libero Pages utilizzando le proprie credenziali Facebook: ciò consentirà al servizio di accedere alle informazioni personali, primo tra tutti l’elenco delle pagine che si gestiscono in qualità di amministratore. In seguito alla prima connessione, infatti, il sistema provvede a sincronizzare tutti i dati e creare la prima versione del proprio sito.

Si tratta, dunque, della fase più importante dell’intero processo: una configurazione errata della pagina o un dettaglio mancante potrebbe compromettere la buona riuscita della trasformazione. Per questo motivo, prima di dare il via alla conversione, si consiglia di perdere qualche minuto a impostare correttamente la propria Pagina Facebook. L’immagine profilo diventerà il logo del sito web in fase di creazione e si consiglia, dunque, di utilizzare il logo dell’azienda. L’immagine di copertina, invece, diventerà il banner del sito: necessario che sia a tema e, soprattutto, nitida e chiara. Rimanendo in tema fotografico, è più che consigliabile (fondamentale, verrebbe da dire) dividere le foto in album tematici: avere un unico contenitore, infatti, renderà molto difficile trovare le foto adatto da inserire all’interno delle pagine del sito. Se, invece, si raggruppano in precedenza a seconda del soggetto (prodotti, servizi, negozio, persone, ecc) si dovrà fare meno fatica in fase di conversione della Pagina Facebook in sito web.

Come personalizzare il sito Libero Pages

Terminata la prima sincronizzazione, si potrà già accedere al sito web digitando l’indirizzo “nomepagina.pages.libero.it”. Nel caso si sia optato per uno dei due pacchetti a pagamento, però, si potrà procedere con la personalizzazione del sito e la creazione di nuove pagine web: grazie al pannello di gestione, è un’operazione più semplice di quello che si possa pensare.

Il menu si compone di cinque voci, corrispondenti ad altrettante funzionalità principali: Aggiorna da Facebook, Impostazioni, Grafica, Pagine, Contatti.

  • Aggiorna da Facebook. Cliccando sul primo link si scaricheranno nuovi post e foto dalla Pagina Facebook e si aggiungeranno al sito: in questo modo il sito sarà sempre aggiornato, fornendo agli utenti le ultime informazioni disponibili sulla nostra attività
  • Impostazioni. Qui sarà possibile inserire il nome del sito, una descrizione e lo slogan (oltre alla Partita IVA, da inserire obbligatoriamente nel caso di attività professionale);
Menu Grafica del pannello di gestione di Libero PagesFonte foto: Libero Pages
Menu Grafica del pannello di gestione di Libero Pages
  • Grafica. Modificare l’interfaccia grafica del sito non è così complesso come può sembrare. Dal menu si potrà scegliere uno degli otto temi grafici preimpostati e modificare, nel caso lo si ritenesse necessario, il logo del sito e l’immagine banner. L’utente, inoltre, potrà modificare i colori predominanti del sito e il font utilizzato per i caratteri, così da avere un’immagine dell’azienda che sia il più possibile coordinata;
  • Pagine. Se ancora non si è deciso quali sezioni della propria Pagina Facebook trasformare in sito web, questa voce del pannello aiuterà ad avere le idee più chiare. Da qui si sceglie il layout e l’ordine di visualizzazione dei vari contenuti nella home del sito, decidendo anche se sia il caso di creare nuove pagine per arricchire i contenuti del sito (in questo caso, però, le nuove pagine saranno visualizzate solo se si acquista un pacchetto Libero Pages a pagamento);
Menu Pagine del pannello di gestione di Libero Pages
Menu Pagine del pannello di gestione di Libero Pages
  • Contatti. Inserire i contatti – indirizzo di posta elettronica, numero di telefono, indirizzo postale, ma anche specificare quelli che sono i profili social – è fondamentale per i professionisti e le organizzazioni che vogliono trasformare la Pagina Facebook in un sito web che dia loro visibilità. Questa sezione, troppo spesso “bistrattata”, è dunque di fondamentale importanza.

Nel caso si acquisti il pacchetto “Libero Pages E-commerce” alle voci di menu indicate in precedenza se ne aggiunge anche una sesta, necessaria per creare e gestire il proprio negozio online.

Ti raccomandiamo