SMART EVOLUTION

La cyclette a realtà aumentata che ricarica la batteria del telefono

Perdere qualche chiletto o tenersi in forma pedalando su una cyclette è piuttosto noioso, ma diventa un'attività divertente se c'è lo zampino della realtà virtuale

Tutto nasce dalla noia di doversi allenare su una cyclette, al chiuso del salotto di casa. Nel corso di uno di quegli interminabili allenamenti, Ramuel Maramara ha una sorta di illuminazione: perché non utilizzare la realtà virtuale per rendere le cose più interessanti?

Nasce così, più o meno, ChessFit Trainer, supporto per bicicletta (un rullo, si direbbe in gergo tecnico) capace di trasformare la propria mountain bike o bici da strada nella “cyclette più intelligente del mondo”. Il supporto si sincronizza con lo smartphone e consente di regolare sia lo sforzo sia di “abbandonare” la stanza in cui ci si trova viaggiando nel mondo grazie a un visore a realtà virtuale. Come se non bastasse, ChessFit Trainer consente di convertire l’energia prodotta pedalando in energia elettrica, di accumularla in una batteria esterna e utilizzarla quando se ne ha bisogno per ricaricare smartphone, tablet e anche laptop.

In giro per il mondo in bici con la realtà virtuale

Chess Trainer, come accennato, è un supporto per usare la propria bici in casa. La dotazione prevede anche un paio di auricolari, un supporto per visore VR e un pacchetto di coinvolgenti filmati di escursioni panoramiche a 360 gradi in bicicletta per andare virtualmente al zonzo in città come New York, Londra o Tokyo, o in luoghi più naturalistici all’aria aperta (virtuale). Senza la necessità di un passaporto. Non manca ovviamente un’apposita applicazione per iOS e Android per configurare il tipo di allenamento, i consigli di un personal trainer e ovviamente tenere traccia dell’attività fatta e dei progressi compiuti.

(tratto da Vimeo)

Ricaricare smartphone e tablet con la bicicletta

Pedalando, oltre a bruciare le calorie in eccesso – dalle 500 alle 1.200 calorie all’ora – viene generata energia cinetica che va a caricare una batteria portatile rimovibile. Spark, questo il sistema di accumulo dell’energia elettrica prodotta con la bici, è disponibile in tre versioni e si può utilizzare per alimentare telefoni, tablet e laptop, soprattutto “on the road”, quando si è fuori casa. Ramuel Maramara, il progettista, ha fatto qualche calcolo sulla riduzione del proprio impatto sull’inquinamento ambientale ed è arrivato a questa conclusione: se anche solo l’1% degli americani usassero la sua Chess Trainer almeno un’ora al giorno (tutti i giorni) si risparmierebbero complessivamente 70mila tonnellate di emissioni di CO2 all’anno. Il che equivarrebbe a eliminare dalla circolazione la bellezza di 16mila automobili.

ChessFit Trainer, costo e data uscita

Chess Trainer è già in pre-ordine su KickStarter a partire da 899 dollari – per la soluzione più completa – con spedizione programmata da agosto del 2017.

Ti raccomandiamo