SMART EVOLUTION

Dalla Malesia la borsa che "esplode" e macchia il ladro

Handbag Dyetonator è un dispositivo da attaccare alla borsa e che se attivato tramite SMS investe il delinquente con una nube di colore

Ash Be Nimble, un’azienda della Malesia, alla maggior parte dirà poco, ma il suo prodotto presto potrebbe farla conoscere in tutto il mondo. Anzi, lo sta già facendo. La società asiatica, infatti, ha sviluppato un sistema particolare che fa “esplodere” una borsa in caso di furto, ostacolando i ladri.

Il meccanismo che sta alla base dell’idea di Ash Be Nimble non è un’assoluta novità: ricorda, infatti, il metodo usato nei bancomat per riempire di inchiostro le banconote, rendendole così inutilizzabili. Handbag Dyetonator, questo il nome scelto per il device dalla società malese, può essere attivato a distanza dalla vittima con lo smartphone. Per far “saltare in aria” il dispositivo, che esteticamente somiglia a un elemento complementare della borsa, sarà sufficiente inviare un messaggio di testo. Il furfante verrà in questo modo investito da una nube di colore che servirà sia per rallentare la sua fuga e sia per richiamare l’attenzione dei passanti.

Come funziona Handbag Dyetonator

Handbag Dyetonator è composto da un meccanismo che sprigiona a comando la vernice contenuta al suo interno. La tinta servirà anche a rendere identificabili i malviventi. Come spesso accade in Malesia, ma anche in tutte le altre parti del Mondo, i ladri, dopo aver messo le mani sulla borsa della vittima, tendono a mimetizzarsi nella folla, rendendo difficile il lavoro delle forze dell’ordine. E non è tutto. Perché forse l’aspetto più utile di Handbag Dyetonator ruota attorno alla possibilità di rintracciare il delinquente anche se nell’immediato dovesse riuscire a farla franca. Il piccolo dispositivo da borsa, infatti, integra il GPS. Questo significa che se il ladro non staccherà l’accessorio hi-tech, il capo rubato potrà essere rintracciato. La soluzione tecnologica difficilmente potrà fermare il fenomeno dei borseggiatori, che ogni anno scippano molte persone, soprattutto donne. Rappresenta comunque una buona base di partenza per provare a rendere la vita dei ladri un po’ più complicata.

 

Il video in apertura è tratto da YouTube

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_video@libero.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.

Ti raccomandiamo