e-commerce-carta-di-credito Fonte foto: Shutterstock
PMI E INDUSTRIA 4.0

E-commerce cresce ancora: +16% nel 2016

Cibo e arredamento saranno i due settori dell'e-commerce che aumenteranno di più. Crescerà anche la domanda di prodotti per l'informatica e l'editoria

Non siamo ancora certo ai livelli di molti altri Paesi, ma il mercato online in Italia è in continua crescita. Dopo i dati positivi ottenuti già negli scorsi anni, nel 2017 l’e-commerce raggiungerà i 23,7 miliardi di euro, registrando in questo modo un aumento del 16% rispetto al 2016.

È quanto comunica l’Osservatorio eCommerce B2c Netcomm della School of Management del Politecnico di Milano, che ha diffuso i dati durante la XII edizione del Netcomm Forum, un evento dedicato all’e-commerce e alla digital transformation. Secondo lo studio, nel 2017 il mercato online crescerà di 3,2 miliardi di euro. In modo particolare, aumenteranno del 25% gli acquisti di prodotti tramite internet, che raggiungeranno per la prima volta lo stesso valore di quello dei servizi. Acquisti di servizi che comunque otterranno un buon incremento dell’8%, se comparati con il 2016. Se l’e-commerce cresce dipende anche da un altro fattore: la trasformazione digitale delle aziende italiane.

Cibo e Arredo i prodotti più acquistati

I due settori, secondo i dati forniti dall’Osservatorio, che contribuiranno a far crescere il mercato online sono principalmente due: il Food & Grocery, ossia il settore alimentare, e quello dell’Arredamento & Home Living. Nel 2017 il primo passerà, infatti, dai 593 milioni di euro registrati nel 2016 ai 812 milioni, mentre il secondo otterrà un incremento del 27% arrivando a toccare quota 847 milioni di euro. Crescerà anche la domanda di prodotti legati all’informatica e all’elettronica, all’abbigliamento, e all’editoria, che raggiungeranno gli 800 milioni di euro.

Sul fronte dei servizi, crescerà il Turismo, che otterrà un aumento del 9%, e aumenterà il mercato delle assicurazioni, che arriverà a quasi 1300 milioni di euro.

Un ruolo importante nella crescita dell’e-commerce è giocato, indubbiamente, anche dall’adozione da parte delle aziende italiane dei servizi offerti dalle nuove tecnologie. Ai consumatori, infatti, vengono forniti più canali attraverso cui perfezionare gli acquisti. Stando ai dati di Human Highway, che ha condotto una ricerca per Netcomm, nel 2017 il numero di consumatori che hanno preferito il commercio online sono passati dai 18,7 milioni del 2016 ai 20,9 del primo trimestre. C’è anche da segnalare, poi, che la diffusione di smartphone e tablet ha contribuito ad alzare il valore dell’e-commerce italiano.

TAG:

Ti raccomandiamo