android Fonte foto: Shutterstock
ANDROID

Trucchi per nascondere foto, chat e app dello smartphone Android

Per ripararci da sguardi indiscreti basta usare le impostazioni presenti di default sul nostro smartphone, per una maggiore sicurezza invece meglio delle app ad hoc

Ognuno nell’armadio ha i propri scheletri. E questi spesso si riaffacciano sui nostri smartphone, in base alle app che decidiamo di scaricare. Siete amanti di Candy Crush e Farm Heroes ma non volete farlo sapere ai vostri amici? Ecco come nascondere file e applicazioni sul vostro smartphone Android.

Scherzi a parte, rendere “invisibili” documenti sensibili può essere molto importante, specie se sappiamo che il nostro telefono non sempre è all’esclusiva portata della nostra mano. Per quanto riguarda le cartelle possiamo decidere di rinominarle, assegnando nomi non legati al nome. Questo nasconde i dati solo a una prima vista. Ma può essere utile se usiamo spesso lo smartphone davanti ad altri. Se invece vogliamo nascondere un’app basta andare su Impostazioni, poi premere su Applicazioni e scegliere quale nascondere. Molte app di default non possono essere disinstallate, ma in casi estremi è possibile disattivarle.

Aiuto esterno: le app per nascondere le app

Sin qui abbiamo visto dei metodi semplici per mascherare i nostri documenti solo a uno sguardo superficiale. Vediamo ora come nascondere l’accesso grazie ad applicazioni apposite. Possiamo usare dei launcher pensati ad hoc, come Nova Launcher che, nella versione a pagamento, ha la funzione “cartelle nascoste”. Un metodo gratuito è offerto dal launcher Apex. Qui andando su Impostazioni, e poi su Applicazioni nascoste possiamo scegliere quali sono le app rendere visibili sul nostro smartphone Android e quali no.

Come bloccare le applicazioni su Android?

App lockFonte foto: Redazione
App Lock

Ok nascondere l’accesso, ma se vogliamo ancora maggiore sicurezza? AppLock è la soluzione. Con questo sistema neghiamo l’accesso a chi non è a conoscenza di un codice di sblocco scelto da noi. E con gli ultimi aggiornamenti possiamo usare anche le impronte digitali per bloccare alcune app o le foto e i video. Cosa succede però se ci rubano il cellulare e decidono di disinstallare AppLock per avere pieno accesso ai nostri dati? Sarà sufficiente impostare dall’inizio un ulteriore pin di sblocco senza il quale sarà impossibile rimuovere l’applicazione dallo smartphone. AppLock è gratuito, ma c’è anche una versione a pagamento senza pubblicità.

Foto e video giocano a nascondino

Esistono anche app nel Google Play Store in grado di far giocare a nascondino i nostri file. Prendiamo per esempio Hide It Pro. Noi la scarichiamo e apparirà sul nostro smartphone come una semplice applicazione per le impostazioni dell’audio. E possiamo anche far finta di regolare i suoni del nostro smartphone. Con delle gesture particolari, però, potremmo vedere tutti i file che abbiamo deciso di nascondere al suo interno. O in caso aggiungerne di nuovi. E in maniera simile si comporta anche Smart Hide Calculator. Che come si intuisce dal nome simula le funzioni di una calcolatrice. Esistono diverse app nello Store che svolgono azioni di questo tipo. La scelta sta a noi. Se vogliamo nascondere app e file da sguardi indiscreti bastano le accortezze che già il nostro dispositivo ci offre. Se invece sappiamo che il nostro smartphone può finire in mani sbagliate, meglio tutelarsi con questi ultimi consigli.

Ti raccomandiamo