comunicazione Fonte foto: Pixabay

Facebook, in futuro saprà leggere i nostri pensieri

L’azienda americana starebbe lavorando a un progetto segreto per la realizzazione di una tecnologia che in futuro potrebbe permetterci di comunicare attraverso il pensiero

È proprio il caso di dire che la realtà un giorno potrebbe superare la fantasia. E questo grazie a Facebook. Secondo alcune indiscrezioni, il social network di Zuckerberg starebbe cercando di sviluppare un sistema di comunicazione che si basa sulle onde cerebrali.

Una tecnologia che in futuro dunque potrebbe consentire alle persone di interagire attraverso il pensiero. A riportare la notizia è stato il giornale online Business Insider, il quale sostiene che Facebook è alla ricerca di nuove figure per portare avanti il progetto. Il sito infatti ha individuato alcune candidature pubblicate dal social network nel misterioso gruppo Building 8. La divisione è stata creata proprio per lo sviluppo di una tecnologia chiamata “brain computer interface”, che in parte conferma i progetti futuri del social di Zuckerberg..

Una forma di comunicazione controllata dal pensiero

Nelle posizioni lavorative pubblicate in Building 8 e scoperte da Business Insider si fa riferimento a un progetto di “neuroimaging” e di “dati elettrofisiologici” per la creazione di una piattaforma di comunicazione del futuro. Giusto per fare chiarezza, il neuroimaging comprende un insieme di tecnologie che vengono usate per studiare il cervello umano. Scendendo ancora nelle job openings, si nota che Facebook è alla ricerca anche di ingegneri specializzati nello sviluppo di algoritmi che siano in grado di processare i segnali audio. Numerosi indizi dunque che dimostrano come la società fondata da Zuckerberg sia realmente convinta di creare una nuova forma di comunicazione controllata dal pensiero.

Comunicare con il pensiero

I progetti del Building 8 continuano a rimanere un mistero. Al momento infatti è non possibile intuire, ad esempio, la tecnologia che Facebook utilizzerà per realizzare questa nuova piattaforma. Sicuramente il social network per il futuro ha in serbo qualcosa che potrebbe consentire alle persone un giorno di interagire attraverso il pensiero, come dimostra un commento fatto da Zuckerberg nel 2015: “Un giorno credo che saremo capaci di scambiarci i pensieri usando direttamente la tecnologia”.

Ti raccomandiamo