progetto aquila Fonte foto: Web
TECH NEWS

Facebook pronta a far volare i droni sulla Silicon Valley

L’azienda di Menlo Park vuole dare un’accelerata al progetto Aquila e ha richiesto il permesso alla FCC di testare piccoli droni sulla sua sede

Facebook non si ferma e prosegue la sua evoluzione: dopo aver creato un colosso grazie al social network, l’obiettivo di Mark Zuckerberg è portare internet nelle zone più remote della Terra tramite il drone Aquila. E per questo motivo ha chiesto l’autorizzazione di volare sulla Silicon Valley.

Gli esperimenti rientrano nel progetto Aquila, un drone alimentato a energia solare che dovrebbe portare Internet nelle parti più inaccessibili del mondo. La richiesta ufficiale presentata alla Federal Communications Commission (FCC) avrebbe una durata di pochi mesi con l’obiettivo di sperimentare nuove applicazioni e apparecchiature di comunicazione in volo controllato a bassa quota. I droni dovrebbero volare a un’altezza di circa 120 metri e riuscire a trasmettere un segnale wireless a una frequenza di 2.4 GHz. Gli esperimenti dovrebbero essere effettuati da FCL Tech, società controllata dall’azienda di Menlo Park.

Il progetto Aquila non è un miraggio

(Tratto da Facebook)

Se i test daranno i frutti sperati, Facebook potrà finalmente dare avvio al progetto Aquila. Mark Zuckerberg si sta impegnando in prima persona affinché tutto sia svolto nei minimi particolari: riuscire a collegare tutto il mondo permetterà a nuovi utenti di scoprire i tantissimi servizi che offre la Rete, tra cui Facebook. Secondo i piani dell’azienda di Menlo Park i droni dovrebbero volare a un’altezza di dodicimila metri e offrire la banda larga a un territorio molto vasto. Nei prossimi mesi ne sapremo sicuramente di più.

 

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.

Ti raccomandiamo