Facebook, al via la sperimentazione delle pubblicità nei video

L’obiettivo è quello di massimizzare gli introiti pubblicitari, che saranno condivisi con i creatori dei video. La pubblicità sarà inserita durante la riproduzione

Il principale punto di forza di Facebook sono gli utenti, che permettono all’azienda ricavare dalle pubblicità decine di miliardi di dollari. Ora sembra che il social network abbia trovato un ulteriore modo per aumentare il proprio fatturato: inserire annunci anche nei video.

Facebook punta dunque a monetizzare il numero sempre più crescente di video postati sulle pagine del social di Zuckerberg attraverso la pubblicità. Come afferma la stessa azienda americana, nel 2016 gli utenti del social hanno guardato video per 100 milioni di ore al giorno. Secondo quanto riporta il sito Recode, Facebook inizierà a testare “mid roll ads” nelle clip, seguendo in parte l’esempio di YouTube. A differenza però della piattaforma video di Google, gli annunci non saranno mostrati all’inizio delle immagini (YouTube dà comunque la possibilità di saltare la pubblicità dopo 5 secondi), ma dopo 20 secondi.

Il 55% dei ricavi andrà ai produttori video

Premi sull'immagine e scopri quali applicazioni migliorano l'utilizzo di FacebookFonte foto: Shutterstock
Premi sull’immagine e scopri quali applicazioni migliorano l’utilizzo di Facebook

Facebook è pronta a seguire l’esempio di YouTube anche per quanto riguarda la condivisione dei guadagni. Esattamente come la piattaforma web fondata nel 2015 da Chad Hurley, Facebook tratterà il 45 % dei soldi derivanti dagli annunci, mentre il 55% andrà a finire nelle tasche dei video publishers. È facile a questo punto intuire quali potrebbero essere gli effetti di questa mossa. In primis, il social network si troverebbe indubbiamente a incassare maggiori guadagni. Dall’altra parte, la decisione di inserire annunci in mezzo alle clip pubblicate sul social network invoglierebbe un numero maggiore di produttori a condividere i video anche su Facebook e non solo su YouTube.

Più attenzione alla qualità

Il formato “mid roll” scelto da Facebook inoltre dimostra anche come il social network sia interessato soprattutto alla qualità dei video, piuttosto che alla quantità. Gli annunci, come visto, appariranno solo dopo 20 secondi in clip che dovranno avere una durata di almeno 90 secondi. È importante dunque che siano in grado di catturare l’attenzione degli utenti.

Ti raccomandiamo