hacker-opera Fonte foto: Shutterstock
SICUREZZA INFORMATICA

Fappening 2.0, hacker rubano foto private a Emma Watson e altre star

A un anno dalla condanna dell’autore del primo furto di foto hot delle star, torna il ciclone fappening. Colpite Emma Watson, Jennifer Lawrence e Kylie Jenner

16 Marzo 2017 - L’incubo delle star torna ancora. Da qualche ora sono comparse su 4chan e Reddit foto rubate a Emma Watson e Amanda Seyfried. Nelle immagini, sottratte dalla memoria degli smartphone, le due attrici apparirebbero in pose sexy e ammiccanti. Tanto è bastato per far parlare di fappening 2.0.

Nel 2014 un gruppo di hacker guidati da Ed Majerczyk (condannato esattamente un anno fa) diede vita al primo fappening. Sfruttando una falla di sicurezza presente in iCloud, Ed Majerczyk riuscì ad accedere ai backup di moltissime attrici e cantanti, potendo così impossessarsi di foto e video personali. Le foto rubate di Jennifer Lawrence, Rihanna, Kim Kardashian, Kate Upton e Kirsten Dunst (tra le altre) finirono in Rete e fecero rapidamente il giro del mondo. Gli scatti hot e privati attirarono le attenzioni di milioni di utenti in tutto il mondo e misero in evidenza quanto fosse facile, per un hacker ben “addestrato”, aggirare i sistemi di sicurezza di alcuni servizi di cloud storage.

Fappening 2.0, nuove foto rubate finiscono online

Un incubo che, come detto, torna a ripetersi. Nelle ultime ore foto sexy di Emma Watson e Amanda Seyfried sono finite sulle bacheche di 4chan e Reddit, facendo scattare un nuovo allarme fappening 2.0. Un hacker al momento anonimo, infatti, ha fatto sapere che si tratta solo “dell’antipasto” e che presto ci sarà una nuova ondata di foto rubate ad attrici e cantanti del jet-set internazionale. Chi è finito nelle mire dell’anonimo cyber criminale? Stando a uno screenshot presente su 4chan, tra qualche giorno si dovrebbero trovare online foto sexy rubate a Jeniffer Lawrence (nuovamente), Kylie Jenner, Marisa Tomei e molte altre.

Come evitare furto di dati dallo smartphone

Dopo il primo fappening del 2014 e il caso delle foto hot rubate a Diletta Leotta, il fappening 2.0 ci mostra nuovamente come sia semplice, per un hacker con un minimo di esperienza, di aggirare sistemi di sicurezza informatica apparentemente invalicabili e impossessarsi di foto private e altre informazioni personali. E dire che per difendersi ed evitare il furto di dati dallo smartphone basterebbe un minimo di accortezza e di attenzione in più.

Premi sull'immagine per scoprire i trucchi per difendersi dal phishingFonte foto: Shutterstock
Premi sull’immagine per scoprire i trucchi per difendersi dal phishing

Ti raccomandiamo