fotografia-trucchi-base Fonte foto: Pexels | Pixabay
HOW TO

Fotografia: come evitare gli errori da principianti

Ogni fotografo sbaglia. Ecco alcuni suggerimenti per individuare e risolvere alcuni problemi comuni che potrebbero capitare a chi è alle prime armi

6 Maggio 2017 - Sbagliando si impara, ma non bisogna mai scoraggiarsi perché la soluzione è sempre dietro l’angolo. La fotografia è un’arte. C’è chi nasce con l’occhio del fotografo, altri migliorano scatto dopo scatto, ma saper maneggiare la fotocamera digitale è un obbligo per tutti.

Il mondo è bello perché è vario. Ed è una fortuna: ogni momento è buono per scattare una fotografia. Come in tutte le cose, anche nella fotografia, l’esperienza la si acquisisce sul campo, ma con un pizzico di impegno e il know how che gradualmente aumenta, state sicuri che arriverà quel giorno in cui uscirete vincitori da ogni circostanza, ambiente o soggetto da immortalare. Ma, con qualche dritta potresti accelerare i tempi di apprendimento. Per esempio, perché talvolta le vostre foto vengono sbiadite, poco nitide o sfuocate? O magari mancano di colore, o l’obiettivo che usi introduce del “rumore”? C’è una spiegazione per tutto, quindi, fate buon uso dei trucchi e consigli selezionati apposta per voi.

Orizzonte “traballante”

Siete di fronte a un incantevole tramonto e scattate senza riflettere. Ma nell’euforia del momento vi siete dimenticati di verificare che l’orizzonte fosse diritto, quindi le foto sono tutte storte. Che fare? Usate un programma di foto editing, come Adobe Photoshop, per raddrizzarle. E la prossima volta controllate se sulla vostra fotocamera è presente la funzione “orizzonte virtuale” nel mirino e attivatela.

Il bilanciamento del bianco è sbagliato

Avete l’impressione che le vostre foto sembrino un po’ troppo calde o fredde? È possibile, a volte, che la causa sia un’impostazione non ottimale del bilanciamento del bianco. Questa funzione serve per ottenere sempre colori perfetti, ossia che le sfumature della foto siano così esattamente come li vedono i vostri occhi. Il bilanciamento del bianco si può regolare manualmente, ma per chi è alle prime armi è consigliabile impostarlo in automatico e far fare tutto il lavoro alla fotocamera.

Distorsioni causate dagli obiettivi

Alcuni obiettivi possono non riprendere al meglio un soggetto o introdurre nella foto elementi indesiderati come la vignettatura, perdita di colore, aberrazioni cromatiche o luminosità intorno ai bordi. I grandangolari, per esempio, potrebbero distorcere la prospettiva o rovinare un ritratto dando l’impressione che il soggetto sporga dalla foto. Ogni obiettivo ha una sua lunghezza focale ben precisa. Cercate di usare sempre quello più appropriato alla situazione.

Attenzione alla messa a fuoco

Quando vi affidate all’autofocus, è possibile che la fotocamera sbagli. Il sistema AF, a volte, potrebbe concentrarsi su qualcosa dietro o davanti al soggetto desiderato. Per fare in modo che scelga la messa a fuoco più appropriata per i soggetti statici, impostate l’AF singolo punto. La scelta di un punto AF singolo dipende da fotocamera a fotocamera, quindi controllate il manuale per maggiori dettagli. Durante la ripresa di un ritratto, a meno che non vogliate cimentarvi in effetti artistici, puntate la vostra attenzione sugli occhi del soggetto.

Immagini poco nitide

Avete scattato una bellissima foto, ma non è così nitida come speravate. Il problema potrebbe essere causato da vari fattori: avete mosso la macchina durante l’esposizione oppure è stato il soggetto a muoversi, o ancora la fotocamera ha scelto una messa a fuoco automatica sbagliata. A meno che l’effetto non sia voluto, ecco qualche consiglio per foto sempre nitide e perfette:

  • Aumentate la sensibilità ISO.
  • Aumentate la velocità dell’otturatore che dovrebbe essere, idealmente, di almeno 1/125s per evitare movimenti indesiderati.
  • Attivate lo stabilizzazione dell’immagine sia per la fotocamera che per l’eventuale obiettivo.
  • Utilizzate un cavalletto quando è possibile.
  • Evitate di scattare con aperture molto ampie come f/1.8 perché potrebbero influenzare la nitidezza della foto, soprattutto se la messa a fuoco non è perfetta.

Foto scure e sbiadite

A volte le vostre foto possono apparire molto più scure della scena reale. Questo inconveniente è di solito causato dalla sovraesposizione della fotocamera alla luce ambientale. La soluzione si chiama “compensazione dell’esposizione” che potete regolare manualmente o impostala in modo che operi in automatico.

Migliorate la composizione

La composizione è un modo importante per bilanciare le tue foto, contribuendo a migliorare la qualità dell’immagine utilizzando alcune regole ormai collaudate. Uno dei metodi di composizione più semplici per iniziare a utilizzare è la regola dei terzi che divide l’immagine in terzi sia verticalmente che orizzontalmente utilizzando due righe. Il soggetto, o i soggetti, possono essere posizionati nell’intersezione di queste righe, o lungo queste righe, per ottenere un’immagine più coinvolgente. Alcune fotocamere visualizzato la griglia dei terzi sull’immagine per aiutarvi nella composizione.

Foto troppo elaborate

Il segreto di un buon foto editing sta tutto nella sottigliezza, nel migliorare piuttosto che arricchire un’immagine. Troppo contrasto, esagerare o diminuire eccessivamente la luminosità, aggiungere un effetto HDR (High Dynamic Range) può conferire allo scatto un aspetto eccessivamente sgargiante e vistoso. Ogni fotografia è diversa, quindi cercate di evitare di applicare gli stessi filtri o effetti a un gruppo di immagini. Aumentare la saturazione su un paesaggio, per esempio, potrebbe essere una buona idea, ma fare altrettanto a un ritratto ne peggiorerebbe la qualità.

Tutto sotto controllo?

Avete sotto controllo la composizione, l’esposizione e la messa a fuoco. Ma vi siete anche ricordati della routine pre-foto? Prima di tuffarvi nella prossima avventura fotografica, abituatevi a ricaricare sempre le batterie e di cambiarle se necessario. Eseguite il backup, formattate le schede di memoria e verificate che nella fotocamera sia presente una memory card prima di chiudere la porta di casa.

Ti raccomandiamo