firebase Fonte foto: Twitter/Fabric
TECH NEWS

Google acquista Fabric, il servizio per sviluppare applicazioni

L’azienda di Mountain View compra Fabric, un servizio di Twitter per sviluppare applicazioni. Jack Dorsey continua il processo di smantellamento degli asset societari

21 Gennaio 2017 - Che Twitter non stesse passando un bel momento lo si sapeva da oramai un paio di mesi. A ottobre dello scorso anno trapelate alcune notizie sull’interessamento all’acquisto da parte di grandi aziende come Google, Disney ABC e Salesforce.

Ma a causa della ritrosia di Jack Dorsey a vendere la propria azienda, alla fine non se ne fece più nulla. In questi mesi il CEO dell’azienda sta cercando di cambiare profondamente la filosofia dell’azienda focalizzandosi su nuovi business trasformando Twitter in una media company. Questi cambiamenti passano anche attraverso la dismissione di interi asset societari, non ritenuti più importanti per lo sviluppo dell’azienda. Per questo motivo, Twitter ha prima chiuso Vine, l’applicazione che permetteva di creare brevi video, e adesso ha annunciato di aver venduto Fabric, servizio per lo sviluppo di applicazioni, proprio a Google.

Perché Google acquista Fabric

Fabric fu acquistata da Twitter nel 2013 per offrire ai propri utenti la possibilità di creare delle applicazioni che permettessero al sito di microblogging di attirare nuovi utenti. In questi anni Fabric ha dato l’opportunità alle software house di sviluppare applicazioni che sono state installate su un totale di due miliardi e mezzo di dispositivi. I termini dell’accordo non sono stati rivelati, ma sembra che i sessanta dipendenti della società saranno assunti direttamente dall’azienda di Mountain View. Con questa acquisizione Google rafforza la sua presenza sul mondo mobile e aggiunge ai propri servizi anche Crashlytics e Answers, due tool utili per conoscere il traffico prodotto dalle applicazioni. Fabric andrà a migliorare il servizio che Google offre ai propri utenti con Firebase, azienda acquistata nel 2014, e che offre una piattaforma per sviluppare applicazioni.

Ti raccomandiamo