Google-Project-Titan Fonte foto: web
TECH NEWS

Google chiude il Project Titan. Addio ai droni a energia solare

Iniziato nel 2014, il programma è terminato nel 2016. Parte del team di Titan sarà assorbito dal Project Loon, che punta a sconfiggere il digital divide con palloni aerostatici

12 Gennaio 2017 - Dopo appena tre anni di sperimentazioni, Google ha deciso di chiudere il programma Titan. Un progetto ambizioso che mirava a portare internet in zone remote e rurali con l’impiego di droni alimentati dal sole. La squadra responsabile del progetto infatti a quanto pare non esiste più .

Ad annunciare la fine del programma è stata la stessa azienda californiana, attraverso un commento affidato al giornale online Business Insider. Il progetto è iniziato nel 2014 quando Big G decise di acquistare Titan Aerospace, un’azienda specializzata nella costruzione di droni. L’obiettivo di Mountain View era quello di creare degli hotspot internet volanti per garantire l’accesso al web anche in zone remote del pianeta ancora non coperti dalla connessione Internet. Alimentati dai pannelli solari, i droni sarebbero dovuti volare per diversi giorni, portando così la connessione ovunque. Nel 2015 il team di Titan, quando Google creò Alphabet, venne poi assorbito dal Laboratorio X.

Internet dal cielo grazie al Project Loon

Il progetto sarebbe stato chiuso l’anno scorso, anche se non si conoscono al momento ulteriori dettagli sulle ragioni che hanno spinto Google a dismettere il team di Titan. Alphabet comunque non ha intenzione di abbandonare la sua idea iniziale. Secondo infatti quanto sostiene la stessa azienda, il programma di rendere internet accessibile a tutti andrà avanti. Big G infatti è decisa a puntare a soluzioni alternative rispetto a quelle fornite dai droni. Parte della squadra rimasta senza lavoro di Titan confluirà nel Projet Loon. Si tratta di un gruppo che mira a utilizzare dei palloni aerostatici che, sfruttando il vento, portano internet attorno al globo. A detta della società californiana, i grandi balloon sono infatti in grado di garantire una copertura migliore.

Ti raccomandiamo