ANDROID

Google Maps, più spazio ai contenuti creati dagli utenti

Con l’ultimo aggiornamento dell’app, Google Maps permetterà agli utenti di creare contenuti sotto forma di domanda e risposta

Nelle settimane passate Google aveva svelato l’intenzione di creare una nuova funzionalità che avrebbe permesso agli utenti di creare contenuti per Google Maps. Non si trattava di recensioni di località turistiche e locali pubblici, ma di un non meglio precisato strumento che avrebbe permesso a chiunque di migliorare le informazioni già presenti nella piattaforma.

Nella giornata di oggi Big G ha specificato come gli utenti potranno dare il loro contributo per “arricchire” ulteriormente le schede dedicate ad attività commerciali, monumenti e siti di interesse storico e culturale. Chiunque potrà porre delle domande – riguardanti gli aspetti più disparati del punto di interesse – e ricevere risposte dal gestore dell’attività o dagli altri utenti Google Maps. Le domande e le relative risposte saranno poi accessibili a tutta la community: basterà consultare la scheda dell’attività e scorrere la schermata sino a che non si incontra la sezione desiderata.

Come fare domande su Google Maps

L’utilizzo della funzionalità, al momento disponibile solo nella versione Android di Google Maps, è intuitivo e immediato. Per fare domande su Google Maps sarà sufficiente lanciare l’applicazione, accedere alla scheda del punto di interesse ricercato e scorrere verso il basso: dopo la sezione dedicata agli orari e giorni di apertura e alle informazioni di contatto, si troverà la sezione “Domande & risposte”. Qui è presente il campo “Chiedi alla community”: basterà premere all’interno del campo e attendere che compaia la tastiera per comporre la propria domanda.

Subito sotto il campo, invece, si potranno consultare le domande e le risposte già presenti nella piattaforma: nel caso in cui si trovasse la risposta ai propri dubbi, sarà possibile assegnare un voto positivo alla domanda (con un pollice in alto) e far così salire verso l’alto le più “meritevoli”.

Chi può utilizzare la funzione “Domande & risposte” di Google Maps

Come già accennato, tutti gli utenti con un account Google potranno dare il loro “contributo alla causa” ponendo delle domande, dando delle risposte o, più semplicemente, votando quelle già presenti nella piattaforma. Il gigante di Mountain View, però, vuole incentivare la partecipazione attiva di chi gestisce le attività commerciali presenti nella loro app di cartografia digitale e, nel caso risultino essere “proprietari” di una scheda, invierà loro delle notifiche a ogni domanda posta dagli utenti.

 

(video tratto da blog Google)

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.

Ti raccomandiamo