Withings-Nokia Fonte foto: Withings
TECH NEWS

Apple contro Nokia: via i prodotti Withings dagli Store di Cupertino

Apple e Nokia sono ai ferri corti in tribunale per una questione di brevetti. Così Cupertino caccia gli smartwatch dell'azienda di proprietà dei finlandesi

Apple e Nokia si stanno scaldando per farsi la guerra in tribunale e non mancano anche i colpi bassi. A farne le spese è Withings, un’azienda di proprietà di Nokia che, fino a pochi giorni, vendeva tranquillamente i sui smartwatch e applicazioni per il fitness negli Store Apple.

L’oggetto del contendere tra i due giganti del mondo hi-tech sono dei brevetti usati su tutti i prodotti Apple di cui Nokia reclama la paternità e che Cupertino non ha nessuna intenzione di pagare a “prezzi esorbitanti”. Apple, così, cita in giudizio una cordata di aziende che avrebbe, insieme a Nokia, escogitato un sistema per “spillare” soldi a tutti i produttori di cellulari gonfiando il costo di brevetti “essenziali”, mentre i finlandesi rispondono depositando in Tribunale una causa contro Apple per usare i suoi brevetti senza pagare le dovute royalties.

Prodotti smart Withings fuori dagli Apple Store

La prima azienda a farne le spese è Withings, di proprietà di Nokia, che produce orologi intelligenti, e le relative applicazioni, per il fitness e la salute come cardiofrequenzimetri, strumenti per tenere sotto controllo la pressione sanguigna e l’analisi corporea in generale. Prodotti che vendeva tramite gli Apple Store fisici e online e che sono spariti adesso dagli scaffali. Nokia ha acquistato Withings solo qualche mese fa, in primavera, al prezzo stimato 192 milioni di dollari, per aggiungerla alla sua Health Unit Digital.

Ti raccomandiamo