migliori computer ibridi Fonte foto: Shutterstock
GUIDE ALL’ ACQUISTO

Tablet 2 in 1, quale acquistare. I migliori del momento

Indecisi se acquistare un notebook o un tablet? La scelta giusta è un computer ibrido che fonde in unico dispositivo le due soluzioni

Sono il futuro del mercato dei computer portatili. Per molti l’ultima ancora di salvezza. Stiamo parlando dei notebook 2 in 1, laptop ibridi che all’occasione possono trasformarsi in tablet e viceversa. Molto utili per il mondo del lavoro i notebook ibridi stanno riscuotendo sempre maggior successo molti aziende hanno lanciato prodotti interessanti.

Sono principalmente due i motivi che hanno portato alla diffusione dei portatili 2 in 1. La prima è stato il supporto alla tecnologia touch introdotto con Windows 8 e rafforzata con gli aggiornamenti successivi del sistema operativo di Microsoft. La seconda invece, una sempre più forte convergenza di forme tra i tablet e i laptop: mentre i device mobile aumentavano di dimensioni, dall’altra parte i laptop sperimentavano soluzioni sempre più estreme. Gli eee pc in qualche modo sono stati dei precursori del genere con il loro schermo piccolissimo, ma estremamente utili da portare con sé.

Un ambiente unico

Con lo sviluppo di sistemi operativi come Windows 10, in cui l’utente può interagire con i diversi device grazie agli strumenti di condivisione offerti, il mercato dei computer ibridi non potrà che aumentare. Non è un caso che aziende come Google stiano pensando per il prossimo futuro di lanciare sul mercato laptop di questo genere (il device dovrebbe chiamarsi Pixel 3 e montare il nuovo sistema operativo Andromeda). Dispositivi touch semplici da utilizzare e che permettono in ogni momento di switchare tra le due diverse modalità d’utilizzo. Sul mercato sono presenti due diversi modelli di notebook ibridi: alcuni permettono di separare lo schermo dalla tastiera e utilizzare il display a mo’ di tablet, altri invece di ruotare il pannello di 360 gradi in modo che si sovrapponga con la keyboard. Ecco una guida all’acquisto dei migliori notebook ibridi presenti sul mercato.

Yoga 900

Negli ultimi anni Lenovo è riuscita ad accreditarsi come una delle marche più affidabili del settore realizzando computer dal buon rapporto qualità prezzo. Con Yoga 900 prova a fare il salto di qualità: il nuovo notebook 2 in 1 dell’azienda cinese monta un processore Intel i7 di sesta generazione che permette di utilizzare qualsiasi tipo di programma senza alcun problema. Per migliorare l’usabilità del computer ibrido, Lenovo ha sviluppato una cerniera che è ispirata al cinturino degli orologi, in questo modo l’utente potrà usare lo Yoga 900 in quattro diverse posizioni: Laptop, Stand, Tent e Tablet. Con un peso che supera di poco il chilo, il laptop ibrido è pensato appositamente per gli uomini d’affari che ogni giorno viaggiano in aereo o sul treno. Infine, lo Yoga 900 integra anche una webcam con una risoluzione 720p che permette di effettuare videoconferenze con una buona qualità video.

Surface Pro 4

(Tratto da YouTube)

Microsoft è stata una delle prime società a scommettere sul successo dei computer ibridi: il Surface è stato uno dei pionieri riscuotendo sempre un buon successo. L’ultima versione, il Surface Pro 4 alza ancora di più l’asticella delle prestazioni grazie ai processori Intel i5 e i7 (sono disponibili diverse versioni a seconda delle esigenze dell’utente) e alla scheda video integrata che non permetterà di giocare ai videogame di ultima generazione ma che assicura comunque delle buone performance. Anche per quanto riguarda la RAM e la memoria interna sono disponibili diverse versioni del tablet 2 in 1: da un minimo di 4GB a un massimo di 16 GB per quanto riguarda la RAM, invece per la memoria flash si parte da un minimo di 128 GB a un massimo di 512 GB. Rispetto allo Yoga 900, il Surface Pro offre la possibilità di divedere lo schermo dalla tastiera, trasformando il computer in un tablet. Lo schermo da 12,3’’ con una risoluzione elevata di 2736×1824 permette di lavorare abbastanza tranquillamente su qualsiasi tipo di file. Con il tablet è compresa anche la Surface Pen che permetterà di disegnare o di interagire velocemente con il display del computer 2 in 1. Il prezzo oscilla da un minimo di 1000 euro per la versione base a un massimo di 2500 euro per la versione con 16 GB di RAm e 512 GB di memoria interna.

Spectre X360

Anche HP si è gettata nel mercato dei computer ibridi con modello che abbina a un design elegante un prezzo molto concorrenziale (il modello base costa poco meno di 900 euro). Lo Spectre X360 monta un Intel Core i5 di sesta generazione abbinato a una memoria RAM che varia tra i 4GB e gli 8GB. La memoria flash interna, invece, può arrivare fino a 512 GB e assicura delle prestazioni da top di gamma. Il computer 2 in 1 è l’ideale per coloro che devono viaggiare o fare delle presentazioni a convegni e congressi: grazie alla particolare cerniera sviluppata da HP il laptop potrà assumere quattro diverse posizioni, ognuna dedicata a un’attività specifica. La tastiera non è rimovibile, ma il display può essere ruotato di 360 gradi. Grazie alla connessione wireless sarà possibile trasmettere sul televisore di casa qualsiasi contenuto presente sul computer, dalle serie tv preferite fino alle foto della vacanza in montagna. La batteria ha una durata massima che supera abbondantemente le dieci ore.

iPad Pro

(Tratto da Youtube)

Secondo Apple il miglior tablet presente sul mercato con un processore che è molto più veloce della gran parte dei computer portatili presenti sul mercato. L’iPad Pro nasce come tablet per il lavoro, ma può trasformarsi tranquillamente in un computer ibrido grazie alla Smart Keyboard e alla Apple Pencil che permette di scrivere e disegnare direttamente sullo schermo del device. L’iPad Pro è disponibile in due versioni, una con un display molto generoso da 12,9’’, l’altra con un pannello più contenuto da 9,7’’. Entrambi gli schermi usano la tecnologia Retina, ma presentano una risoluzione diversa: 2732 x 2048 per il display più grande, 2048 x 1536 per quello più piccolo. Ma la caratteristica sicuramente più interessante è il totale supporto all’Apple Store, sarà possibile avere accesso a oltre due milioni di applicazioni, molte delle quali sviluppate appositamente per il tablet Apple. Il prezzo parte da un minimo di 689 euro per la versione base dell’iPad da 9,7’’ a un massimo di 1279 euro per quella da 12,9’’ con 256GB di memoria interna.

Asus TP500

Se i nomali computer ibridi vi sembrano troppo piccoli, Asus TP500 può essere la giusta alternativa che fonde le funzionalità di un laptop 2 in 1 a uno schermo superiore ai 14’’. Il notebook ibrido dell’azienda taiwanese monta un processore Intel i7 di quinta generazione e permette all’utente fino a 360 gradi per utilizzarlo a mo’ di tablet. Sono disponibili due versione, una con uno schermo un po’ più piccolino da 13,6’’ e l’altra con un display molto ampio da 15,6’’. Nonostante le dimensioni, lo schermo assicura un’ottima qualità dei colori e delle immagini, permettendo all’utente di svolgere qualsiasi tipo di lavoro. Buono anche il rapporto-qualità prezzo, l’Asus TP 500 può essere acquistato sul sito della società taiwanese a un costo inferiore ai 700 euro.

Microsoft Surface Book

Il Microsoft Surface Book è il primo laptop realizzato dall’azienda di Redmond. Dopo l’esperienza accumulato con il Surface Pro, la società guidata da Satya Nadella ha deciso di puntare sul settore dei computer ibridi presentando un device dalle caratteristiche molto interessanti. Partendo dallo schermo da 13,5’ con risoluzione 3000 x 2000 fino ad arrivare al processore Intel i7 di sesta generazione. Lo schermo può essere staccato dalla testiera e l’utente potrà iniziare a utilizzarlo come se fosse un tablet. L’unica pecca la durata della batteria che rispetto alla concorrenza è leggermente inferiore. Il prezzo non è proprio accessibile a tutti: si va da un minimo di 1300 euro a un massimo di 3000 per la versione “full optional”.

Toshiba Satellite Radius 12

Toshiba Satellite Radius 12
Toshiba Satellite Radius 12

L’azienda giapponese cerca il rilancio nel settore dei computer presentando un notebook ibrido dalle caratteristiche interessantissime. Infatti, il display da 12,5’’ offre una risoluzione 4K (3840 x 2160) permettendo all’utente di vedere anche la più piccola imperfezione di qualsiasi immagine. Per quanto riguarda invece il lato hardware, il Toshiba Satellite Radius 12 monta un processore Intel i7 di sesta generazione supportato da 8GB di RAM (espandibile fino a un massimo di 16GB) e da 256 GB di memoria flash. Il computer ibrido integra anche una porta USB type-C che assicura una velocità molto più elevata di trasmissione dati. Il prezzo viaggia intorno ai 1800 euro.

HP Pavillon x2

Se siete alla ricerca di un computer convertibile che assicuri delle buone prestazioni e che abbia un prezzo inferiore ai 300 euro, una delle scelte migliori che potete fare è l’HP Pavillon x2. Se non avete pretese troppo elevate, il notebook 2 in 1 della HP permette di adattarsi a tutte le diverse situazioni della giornata: computer durante la giornata lavorativa, tablet sul treno quando si sta tornando a casa. Le prestazioni logicamente non sono comparabili con quelle della concorrenza, ma difficilmente si può trovare di meglio con un budget inferiore ai 300 euro. Il processore è un Intel Atom Z8300 supportato da 2GB di RAM, mentre lo schermo è da 10,1’’ (esiste anche una versione da 12’’). Tra le caratteristiche migliori, sicuramente la durata della batteria che assicura un utilizzo prolungato del device, anche sotto sforzo. L’HP Pavillon x2 è indicato soprattutto per lo streaming video e per la navigazione su Internet. Se invece siete alla ricerca di un computer 2 in 1 che vi permetta di utilizzare programma di video o foto editing non è la scelta più indicata.

Dell Inspiron 17 7000

Dell Inspiron 17 7000 Fonte foto: Dell
Dell Inspiron 17 7000

Il nuovo Inspiron 17 7000 è il computer 2 in 1 sviluppato da Dell che presenta un’elevata qualità dei materiali e dei processori Intel i5 e i7 di settima generazione. Il dispositivo può assumere diverse posizioni grazie alla cerniera che offre la massima libertà di scelta all’utente. La scheda tecnica è sicuramente da top di gamma, mentre il prezzo varia tra i 1000 e i 1250 euro. Lo schermo da 17,3’’ pollici è tra i più generosi del mercato e grazie alla risoluzione Full HD (1920 x1080) assicura una buona qualità delle immagini. Rispetto alla concorrenza monta una scheda video NVIDIA GeForce 940 MX con 2GB dedicati che permette di installare anche i videogiochi più esigenti.

Ti raccomandiamo