ANDROID

Huawei lancia l'atteso Mate 9 con due inattese sorprese

Huawei, in occasione dell'evento organizzato a Monaco ha svelato lo smartphone Huawei Mate 9, l’esclusivo Huawei Porsche Design Mate 9 e Huawei Fit

Huawei Mate 9, ultimo nato dell’apprezzata famiglia di smartphone del produttore cinese, si presenta all’appuntamento con gli utenti business con una rinnovata esperienza d’uso nel mondo Android, grazie al processore Kirin 960 con prestazioni di elaborazione tra le più potenti attualmente sul mercato e all’innovativa tecnologia SuperCharge.

Huawei Mate 9 è il risultato di una combinazione all’avanguardia fra hardware e software. Un concentrato di tecnologia, insomma, trainato dal processore Kirin 960 e coadiuvato da EMUI 5.0 – un’interfaccia utente intuitiva che semplifica l’esperienza d’uso del sistema operativo, a cui si aggiungono la tecnologia SuperCharge per ricaricare il telefono in soli 20 minuti e una doppia fotocamera di seconda generazione, progettata in collaborazione con Leica, che sfodera un sensore RGB da 12 Megapixel, sensore monocromatico da 20 MPixel e Hybrid Zoom con ingrandimento 2X di livello superiore.

Tecnologia cinese super all’avanguardia

Uno degli assi nella manica del nuovo Huawei Mate 9 sono sicuramente il processore Kirin 960 – il primo chipset octa-core al mondo costruito con processori ARM Cortex-A73 e A53 – e una GPU octa-core Mali G71. Se la CPU offre le migliori prestazioni multi-core tra tutti i processori per smartphone riducendo, al contempo, il consumo energetico del 15% – stando alle specifiche tecniche fornite da Huawei – la GPU migliora le performance del 180% e del 40% l’efficienza energetica rispetto al suo predecessore. Il chip Kirin 960 sfrutta, inoltre, il nuovo standard grafico Vulkan di Android 7.0, aumentando così le prestazioni grafiche fino al 400%.

Batteria che si ricarica alla velocità della luce

Batteria da 4000 mAh per il Huawei Mate 9Fonte foto: Huawei
Batteria da 4000 mAh per il Huawei Mate 9

Altra caratteristica degna di note del nuovo Huawei Mate 9 è la batteria da 4000 mAh ad alta densità con tecnologia SuperCharge che promette una durata estremamente elevata che, in pratica, si traduce in oltre due giorni di utilizzo senza interruzioni, incluso un aumento del 40% del tempo di chiamata e un aumento del 20% del tempo di gioco. La tecnologia SuperCharge va, comunque, oltre perché supporta anche la ricarica rapida a 5A, una percentuale di miglioramento del 50% rispetto al modello precedente: 10 minuti di ricarica sono sufficienti per fornire energia per la visione di due film completi. E, ancora più importante, la batteria del nuovo Huawei Mate 9 è dotata di standard di sicurezza definiti dal settore, tra cui la protezione Super Safe 5-gate che monitora in tempo reale la tensione di corrente e la temperatura per eliminare rischi dovuti al surriscaldamento e salvaguardare la durata della batteria.

Fotocamera professionale targata Leica

huawei mate 9 fotocameraFonte foto: Huawei
Continua il sodalizio tra Leica e Huawei

Squadra vincente non si cambia, recita un proverbio. Huawei così, dopo il successo del Huawei P9, continua la sua partnership con Leica. Il Mate 9 si presenta, infatti, con una doppia fotocamera di seconda generazione migliorando le prestazioni ottiche del modulo che, adesso, include un sensore da 12 Megapixel f/2.2 RGB, un sensore monocromatico da 20 Megapixel f/2.2 e algoritmi avanzati di combinazione dell’immagine che lavorano insieme per produrre fotografie di eccellente qualità. Il sensore RGB cattura colori realistici, mentre il sensore in bianco e nero registra i dettagli scattando immagini tipiche dello storico stile Leica. L’ultimo nato della serie Mate, grazie allo stabilizzatore ottico di immagine (OIS) e alla tecnologia pixel binning – prima del suo genere – garantisce scatti e riprese alla massima qualità anche di notte o in condizioni di scarsa illuminazione. Il processore Kirin 960 è stato progettato, inoltre, per supportare la doppia fotocamera con uno zoom ibrido. L’autofocus ibrido 4-in-1, invcee, combina laser, rilevamento di fase, profondità e contrasto. 

Android in salsa Huawei

Lo Huawei Mate 9, grazie all’introduzione dell’interfaccia utente EMUI 5.0, ridisegna il sistema operativo Android utilizzando Linux per migliorare l’esperienza d’uso, l’estetica e le funzionalità. Il gioiellino cinese diventa più “smart” ed efficiente col tempo perché è in grado di decifrare i modelli di comportamento degli

utenti e fa in modo che venga data priorità alle applicazioni più utilizzate. EMUI 5.0, inoltre, introduce nuove funzionalità a livello di interfaccia e semplifica le operazioni: più del 50% delle funzioni può essere eseguita in due tocchi, mentre oltre il 90% in sole tre mosse.

Design artigianale unico ed elegante

Design Huawei Mate 9Fonte foto: Huawei
Design Huawei Mate 9

Lo Huawei Mate 9 si basa sullo stesso look che da sempre caratterizza la serie Mate: materiali di qualità, corpo metallico curato in ogni particolare, display FHD da 5,9 pollici, realizzazione artigianale che richiede ben 50 processi e un’ora di fresatura per le forme più complesse e di forma sferica. Lo Huawei Mate 9 sarà disponibile in Italia – nei colori Space Gray e Moonlight Silver – al prezzo di consigliato di 749 Euro. 

Un pizzico di stile in più grazie a Porsche

Huawei Mate 9 Porsche Design
Huawei Mate 9 Porsche Design

La collaborazione tra Huawei e Porsche Design hanno dato vita all’edizione limitata e di lusso del Porsche Design Huawei Mate 9. Questo modello esclusivo – disponibile esclusivamente nella colorazione Graphite – unisce il meglio della tecnologia Huawei con l’estetica firmata Porsche. È uno smartphone che si fa notare grazie a un elegante display AMOLED curvo da 5,5 pollici che conferisce al dispositivo una linea più ricercata e attraente. Il Porsche Design Huawei Mate 9 sarà venduto in Italia al prezzo di consigliato di 1.395 euro.

Huawei Fit per i patiti del fitness

Huawei FItFonte foto: Huawei
Huawei FIt

L’odierna presentazione a Monaco è stata l’occasione per presentare al grande pubblico anche lo Huawei Fit, un leggerissimo orologio per il fitness che tiene traccia delle attività, il sonno, la frequenza cardiaca e molti altri parametri. Lo Huawei Fit fornisce, per esempio, programmi per la corsa personalizzati e un servizio di coaching in tempo reale. Il display, al termine di una sessione di jogging, mostra il VO2 max, il tempo di recupero e un punteggio. Si tratta del primo wearable ad aver ottenuto la certificazione di affidabilità e accuratezza TÜV-WT. Lo Huawei Fit – disponibile nelle varianti cromatiche Titanium Gray e Moonlight Silver – costerà 149 euro.

 

Il video in apertura è tratto da YouTube

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_video@libero.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.

Ti raccomandiamo