ANDROID

Honor Magic, il concept phone cinese che predice il futuro

L’azienda satellite di Huawei ha mostrato il nuovo dispositivo con intelligenza artificiale avanzata sarà venduto solo in Cina

Honor Magic è stato finalmente presentato e l’aspetto più evidente è che le indiscrezioni questa volta non ci hanno preso per niente. Ci sarà la fotocamera, doppia quella posteriore. Così come a bordo troviamo anche lo speaker. Ma cosa rende magico questo smartphone?

Honor Magic: le caratteristiche. Partiamo dal design. Queste le dimensioni di Honor Magic: 146,1 mm x 69,9 mm x 7,8 mm. Pesa circa 145 grammi, per fare un confronto iPhone 7 da 4,7 pollici pesa 138 grammi, mentre un Galaxy S7 pesa 157 grammi. È disponibile nelle colorazioni Oro bianco e porcellana. Molto bello lo schermo che possiamo definire come “full curve”. Il display è da 5 pollici AMOLED e ha risoluzione in 2K. Si tratta di una giusta via di mezzo considerando i consumi relativi sulla batteria. A bordo troviamo un SoC Kirin 950, un processore octa-core, associato a 4GB di RAM e a 64 di archiviazione interna. E nella parte frontale c’è anche il sensore per le impronte digitali.

Le fotocamere

Sulla parte posteriore di Honor Magic troviamo una doppia fotocamera da 12 MP (f / 2.2), comprende l’auto-focus ed è in grado di catturare video fino a 1080p. È dotato inoltre di una modalità slow-motion a 120 fotogrammi al secondo. Nella parte anteriore abbiamo invece una fotocamera da 8 MP (f / 2.0) per selfie e video chiamate, affiancata da un obiettivo a infrarossi per foto di miglior qualità anche in condizioni di luce scarsa. Entrambe le fotocamere hanno diverse funzioni come la modalità professionale, notturna, modalità bellezza, panorama, HDR, e molti altre.

Il software Magico

A differenziare questo smartphone dagli altri, e a renderlo magico, è il software. L’azienda lo ha presentato come “il dispositivo che prevede il futuro, perché sa quello di cui hai bisogno e lo fa per te”. Tutto questo è reso possibile grazie all’intelligenza artificiale integrata. Avremo un assistente personale in grado di fornirci delle risposte coerenti in base a diversi contesti. Questo grazie a Smart Service, un servizio Honor molto simile a Google Now. Come funziona? Se siamo in viaggio, per esempio, ci offre una guida sempre aggiornata. Non solo su percorsi e monumenti, ma anche su locali e eventi. Oppure se stiamo parlando di cinema ci consiglierà gli ultimi titoli usciti, relativi anche ai nostri gusti. Ma la magia non finisce qui. Grazie a un sensore nella fotocamera anteriore la funzione WideScreen riconosce il nostro volto. Se prendiamo il telefono questo si attiva senza toccare alcun tasto e se lo rimettiamo in tasca si blocca. In più riconoscendo il nostro viso se un amico prende il nostro smartphone a lui non verranno mostrate le notifiche o alcune informazioni che abbiamo impostato come riservate. In più la funzione MyPocket offre la possibilità di avere a disposizione con un tocco musica, film e news.

La batteria dell’Honor Magic e il prezzo

A bordo di questo Honor Magic a differenza di quanto ci si potrebbe aspettare non troveremo Android Nougat, ma si basa su Android 6.0. La batteria è da 2.900 mAh che dovrebbe consentire, anche con un uso intenso, un’intera giornata di autonomia. Non manca poi il supporto per la ricarica rapida. Con 20 minuti di ricarica si raggiunge il 70% mentre con 10 minuti si ottiene il 40%. Honor Magic entrerà sul mercato a circa 499 euro, ma come confermato anche dall’azienda, sarà venduto solamente nel mercato cinese.

Ti raccomandiamo