instagram Fonte foto: Ink Drop / Shutterstock.com
TECH NEWS

Instagram aggiunge nuovi filtri: sempre più simile a Snapchat

I filtri aggiunti su Instagram sfruttano la realtà aumenta per dare un tocco di fantasia animata ai selfie. Novità anche per quanto riguarda le Storie

17 Maggio 2017 - Le ultime novità introdotte da Instagram potrebbero mettere definitivamente all’angolo quella che fino a qualche anno fa era una delle applicazioni più originali: Snapchat. Come l’applicazione di messaggistica istantanea, il social di Mark Zuckerberg ha infatti aggiunto dei nuovi filtri per la faccia.

I filtri, che al momento sono soltanto otto, funzionano esattamente come quelli di SnapChat e servono per dare un tocco di fantasia animata ai selfie. Alle foto, infatti, gli utenti possono aggiungere, per fare qualche esempio, le orecchie e il naso di un coniglio, un paio di occhiali da nerd, oppure una corona. E molti altri filtri potrebbero essere aggiunti nelle prossime settimane. I filtri non sono ancora disponibili per tutti. Instagram, infatti, ha cominciato il roll out, vale a dire il rilascio dell’aggiornamento che include le novità, in queste ore e potrebbero passare dei giorni prima che arrivino anche in Italia.

Come funzionano i filtri

Il funzionamento del filtri in realtà aumentata è molto semplice. Come succede in Snapchat, sarà sufficiente inquadrare il proprio viso e scegliere dal menu posto in basso una delle “maschere” disponibili. L’update arriverà sia sugli smartphone che girano con Android e sia sui dispositivi mobili prodotti da Apple.

Le novità, comunque, non sono finite. Oltre ai filtri animati, Instagram con il nuovo aggiornamento introduce anche altre funzionalità. Cominciamo con la prima: “Rewind”. Si tratta di una feature che consente di riprodurre al contrario un video registrato. Il social network ha lanciato anche un tool che permette di aggiungere un hashtag alle Storie, rendendo così la ricerca delle foto più semplice e immediata, e una gomma per cancellare i disegni aggiunti in precedenza alle immagini.

Ti raccomandiamo