intelligenza-artificiale Fonte foto: Shutterstock
TECH NEWS

Intelligenza artificiale e machine learning non sono la stessa cosa

Spesso confuse, si tratta di due tecnologie collegate tra di loro ma differenti: l'intelligenza artificiale crea l'architettura, il machine learning la migliora

Sentiamo spesso parlare di intelligenza artificiale e di machine learning, due termini che hanno come denominatore comune le ultime rivoluzioni in campo tecnologico. Ma cosa è l’intelligenza artificiale e da cosa si distingue dal machine learning?

Per rispondere a questa domanda dobbiamo cominciare descrivendo le due tecnologie separatamente. Innanzitutto, è bene da subito sottolineare che, benché siano strettamente collegate tra di loro, l’intelligenza artificiale e il machine learning non sono la stessa cosa. Sarebbe più corretto definirli come due facce delle stessa medaglia. L’intelligenza artificiale, infatti, è la scienza che da anni punta a sviluppare macchine in grado di prendere delle decisioni in perfetta autonomia. Il pensiero corre immediatamente ai robot. L’apprendimento avanzato, invece, è l’algoritmo che rende i computer ancora più intelligenti.

L’intelligenza artificiale

Non avete ancora capito? Bene, degli esempi più concreti aiuteranno a comprendere meglio i due concetti. L’intelligenza artificiale potremmo definirla come la scienza che sviluppa l’architettura necessaria affinché le macchine funzionino come il cervello umano. Avete mai sentito parlare di reti neurali? Si tratta di un sistema informatico che cerca di simulare le reti neuronali biologiche. L’obiettivo finale dell’AI (artificial intelligence) è, come anticipato, quello di creare dei computer con capacità di ragionamento simili (se non uguali) all’essere umano.

Il machine learning

Il machine learning, invece, è l’algoritmo che permette alle macchine intelligenti di migliorarsi con il tempo, esattamente come avviene con il cervello umano. Senza l’apprendimento avanzato, infatti, non sarebbe possibile mettere “in moto” l’intelligenza artificiale. Facciamo un esempio. Le automobili a guida autonoma si reggono sia sull’intelligenza artificiale e sia sull’apprendimento avanzato. Il machine learning permette alla vettura di ricordare la strada percorsa o di riconoscere ed evitare gli ostacoli incontrati in precedenza. Insomma, grazie all’apprendimento avanzato, i computer dotati di intelligenza artificiale, imparano.

Ti raccomandiamo