iphone7-1 Fonte foto: Pexels
APPLE

IPhone 6S e iPhone 7, guerra tra giganti. Quale acquistare?

L’iPhone 7 è stato accolto positivamente dalla stampa di settore, ma gli utenti sono ancora indecisi se abbandonare l'iPhone 6S. Ecco qual è il migliore tra i due

Una scelta tutt’altro che semplice, trattandosi di due dei migliori smartphone ancora oggi in circolazione. L’iPhone 7 è, a detta di molti, quanto di meglio il mercato dei telefonini abbia oggi da offrire, sia in fatto di funzionalità che di design.

Ciò non vuol dire che l’iPhone 6S sia da buttare. Anche se ha già un anno sul “groppone”, il vecchio melafonino può ancora dire la sua. Scegliere tra i due a cuor leggero, dunque, è impossibile o quasi. Una guida alla scelta tra i due modelli non può prescindere da una dettagliata analisi del design, delle funzionalità, delle caratteristiche tecniche e dalla fotocamera montata dai due telefoni. Il confronto iPhone 7 e iPhone 6S servirà a evidenziare similarità e differenze; punti deboli e punti di forza senza avere però la certezza di riuscire a decretare se valga o meno la pena effettuare l’upgrade.

Design

A livello visivo i due ultimi melafonini usciti da Cupertino non differiscono quasi per nulla. A parte qualche minimo dettaglio, di fatto, si può dire che iPhone 6S e iPhone 7 sono identici. Sotto questo punto di vista, infatti, i progettisti diretti da Jony Ive hanno lavorato ben poco: i due modelli rispondono agli stessi canoni stilistici, offrendo agli utenti una sensazione di “familiarità” che non guasta mai. A guardarli bene, però, una differenza si nota: anche se il tasto Home si trova nella stessa identica posizione di sempre, nell’iPhone 7 il pulsante fisico ha lasciato il posto a un dispositivo tattile che nasconde il lettore di impronte digitali.

(tratto da YouTube)

Le maggiori differenze di design si hanno a livello di colori: con l’iPhone 7 sono state introdotte due nuove colorazioni, Black e Jet Black. La seconda è stata particolarmente apprezzata dagli utenti (è andata esaurita nel giro di poche ore), ma allo stesso tempo anche la più fragile. Come ammesso dagli stessi vertici Apple in fase di presentazione, la colorazione Jet Black si graffia con grande facilità e bisogna, dunque, fare particolare attenzione.

Porte e connettori

Tenendo un iPhone 6S e un iPhone 7 tra le mani si noteranno, come detto, ben poche differenze. Tutte le porte, tutti i pulsanti e tutti i connettori, infatti, sono rimasti esattamente al loro posto: il connettore Lightningh è posto nella parte inferiore del dispositivo ed è affiancato dagli speaker; nella metà superiore trovano spazio nello stesso identico posto sia la fotocamera anteriore sia la fotocamera posteriore; sui lati lunghi i vari pulsanti di accensione e regolazione del volume. Unico grande assente il jack audio da 3,5 millimetri. I designer e i tecnici Apple, infatti, hanno preferito “sacrificarlo” sull’altare dell’usabilità e dello spazio a disposizione all’interno della scocca unibody in alluminio. Per ascoltare musica con le cuffie si potranno seguire due strade: utilizzare la porta Lightning (con  un adattatore o con auricolari ad hoc) oppure acquistare delle cuffien Bluetooth e sincronizzarle con il melafonino. L’assenza del jack audio, però, permette di raggiungere un risultato non da poco: la resistenza all’acqua. L’iPhone 7 è impermeabile (certificazione IPO 67) e resiste sino a mezzora se immerso in acqua (profondità massima di un metro).

Display e processore

Cosa cambia tra iPhone 6S e iPhone 7Fonte foto: Flickr
Cosa cambia tra iPhone 6S e iPhone 7

Se invidiate la risoluzione 4K degli smartphone Android dei vostri amici, continuerete a farlo. Il pannello montato dall’iPhone 7 presenta le stesse caratteristiche tecniche di quello montato dal fratello maggiore. Nella guida all’acquisto, dunque, il display farà ben poca differenza: entrambi i melafonini presentano schermi delle stesse dimensioni, con la stessa risoluzione (1.334×750 pixel nell’iPhone 7 e nell’iPhone 6S; 1920×1080 pixel nell’iPhone 7 Plus e nell’iPhone 6S Plus) e, dunque, stessa densità di pixel (326 pixel per pollice nel modello più piccolo, 401 pixel per pollice nel modello grande). Apple, però, ci tiene a fare un confronto iPhone 6S e iPhone 7, sostenendo che l’ultimo smartphone sfornato abbia una migliore resa dei colori, sia più luminoso del 25% e copra una più ampia varietà di colori visualizzabili.

Le differenze al di sotto del display, invece, ci sono e soprattutto si fanno sentire. Il nuovo SoC A10 Fusion (progettato appositamente dai tecnici Apple) è circa il 50% più veloce rispetto “all’anziano” A9, soprattutto quando viene messo a dura prova nell’accelerazione grafica. La nuova accoppiata CPU+GPU ideata dalla società californiana, infatti, dovrebbe permettere prestazioni degne di una console, ma non è detto che questa affermazione corrisponda esattamente alla verità. Sia come sia, se basate la vostra scelta esclusivamente sulla potenza di calcolo, allora vale realmente la pena comprare l’iPhone 7.

Fotocamera e sensore fotografico

Fotocamere a confrontoFonte foto: Flickr
Fotocamere a confronto

A livello fotografico le cose si fanno particolarmente interessanti e complicate, soprattutto per una guida all’acquisto comparativa. Secondo molti la fotocamera dell’iPhone 6S è la migliore della sua generazione e, per questo, difficilmente migliorabile. Nonostante ciò, gli ingegneri e gli sviluppatori Apple non si sono risparmiati e sono riusciti, probabilmente, nel complesso compito di realizzare un sensore fotografico e una fotocamera migliore di quella montata dall’iPhone 6S.

Entrambi i modelli montano un sensore da 12 megapixel, ma è nei “dettagli” che si trovano le differenze sostanziali. L’iPhone 7 ha un’apertura f/1.8 (contro l’apertura f/2.2 dell’iPhone 6S), una maggiore grandezza dei pixel e uno stabilizzatore ottico d’immagine che rende più semplice scattare foto in condizioni di luce scarsa. Cosa ancora più importante, il melafonino del 2016 integra un processore di immagini che utilizza il machine learning per processare le immagini e selezionare i migliori scatti per bilanciamento del bianco, ampiezza del gamut dei colori e riduzione del rumore.

Il confronto tra i due modelli da 5,5 pollici è di fatto impossibile. L’iPhone 7 monta una doppia fotocamera (un sensore grandangolare con apertura f/1.8 e un sensore teleobiettivo con apertura f/2.8) che aggiunge alle funzionalità e caratteristiche snocciolate sinora anche lo zoom ottico 2X, ottimale nel caso di foto a lunga distanza.

Apple ha migliorato anche la fotocamera frontale (FaceTime, nel gergo della mela morsicata) portandone la risoluzione da 5 a 7 megapixel: ciò vuol dire selfie migliori ma, soprattutto, videochiamate con immagini più limpide.

Batteria e connettività

iPhone 6S vs iPhone 7Fonte foto: Wikimedia
iPhone 6S vs iPhone 7

L’azienda di Cupertino è solitamente molte restia a far trapelare dettagli sulla capacità della batteria dei suoi dispositivi e anche in questo caso non fa eccezione. Pur non sapendo quanti milliAmpere per ora garantisca l’accumulatore, si sa che la durata batteria iPhone 7 è superiore di due ore rispetto a quella garantita dal modello precedente (dati diffusi da Apple e riferiti alla navigazione sotto rete 4G).

Sul fronte della connettività, invece, non si registra alcuna novità: tutti e quattro i modelli supportano il Wi-Fi dual band, Bluetooth di ultima generazione, NFC e 4G ultraveloce.

Prezzo

Al momento del lancio (autunno 2015), l’iPhone 6S poteva essere acquistato negli Apple Store alla cifra di 779, 889 e 999 euro rispettivamente per le versioni da 16, 64 e 128 GB; il costo iPhone 6S Plus era di 889, 999 e 1.109 euro rispettivamente per le versioni da 16, 64 e 128 GB. Oggi, complice l’uscita del nuovo modello, i prezzi hanno subito una sforbiciata e il prezzo di partenza dell’iPhone 6S è di 689 euro (per l’iPhone 6S Plus servono 799 euro). L’iPhone 7, disponibile dal 16 settembre 2016, costa 799, 909 e 1.019 euro (a seconda della colorazione e del taglio di memoria scelto); il prezzo dell’iPhone 7 Plus è di 939, 1.049 e 1.159 euro (anche in questo caso il prezzo del melafonino varia in base al colore che si sceglie – Jet Black la versione più costosa – e lo spazio di archiviazione disponibile).

Il giudizio finale

And the winner is...Fonte foto: Wikimedia
And the winner is…

Da quanto emerge dalla guida alla scelta, le differenze tra iPhone 7 e iPhone 6S non sono molto evidenti né sostanziali (come evidenziato anche da molti recensori della stampa internazionale). Per questo, a meno che non si abbiano particolari esigenze fotografiche o si utilizzi il telefono a mo’ di console da giochi portatile, si può pensare di tenersi stretto tra le mani il “vecchio” iPhone 6S. Se, invece, si ha l’abitudine di far cadere il telefono.

 

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.

Ti raccomandiamo