iphone8 Fonte foto: Web
APPLE

IPhone 8, ricarica wireless e schermo OLED mettono a rischio l'uscita

Secondo alcuni rumors, Apple non avrebbe abbastanza pannelli OLED per soddisfare la domanda iniziale e ci sarebbe un problema software con la ricarica wireless

12 Luglio 2017 - Fermi tutti. Siamo sicuri che Apple, come ormai si va dicendo da mesi, sia davvero pronta a presentare l’iPhone 8, ammesso che si chiamerà così, a settembre? Le ultime indiscrezioni circolate in rete affermano, infatti, che a causa di alcuni problemi tecnici il lancio potrebbe essere posticipato.

I problemi riguarderebbero in particolare due elementi, nuovi e mai visti ancora su nessun top di gamma dell’azienda californiana: la ricarica wireless e lo schermo OLED. Partiamo con il primo. A lanciare la notizia è stato prima un utente su Twitter, il quale riporta che il sistema senza fili potrebbe essere venduto separatamente, o comunque subire un ritardo. Secondo, invece, altri rumors, sembrerebbe che il problema sia di natura non hardware ma software. In questi casi, sempre facendo riferimento ai presunti leaks, è probabile che Apple lanci sul mercato l’iPhone 8, rispettando la tabella di marcia iniziale, e attivi la ricarica wireless successivamente.

Pochi pannelli OLED disponibili?

Passiamo agli schermi OLED, altra caratteristica innovativa dell’iPhone 8. Da molto tempo, infatti, la maggior parte delle indiscrezioni converge su questo punto: Apple adotterà, su almeno uno dei dispositivi che presenterà a settembre, lo schermo curvo su entrambi i lati, abbandonando il caro LCD. Stando alle ultime notizie, l’azienda con sede a Cupertino non avrebbe abbastanza pannelli OLED per sostenere la domanda iniziale. Secondo quanto riporta Digitimes, infatti, Apple potrebbe al massimo consegnare dai 3 ai 4 milioni di nuovi iPhone 8, subito dopo il lancio.

Nessuna notizia precisa sul Touch ID

Al momento, comunque, le notizie non trovano nessuna conferma. Vere o false che siano, i tempi stringono e tante sono le attese per l’evento di settembre. Quest’anno ricorre, infatti, il 10° anniversario del primo iPhone e in molti si aspettano tante sorprese.

Gli occhi sono puntati, ovviamente, sull’iPhone 8, il quale sicuramente integrerà delle caratteristiche innovative e degne del rivale Galaxy S8. In tanti si interrogano soprattutto sul destino del tasto home: sarà integrato nello schermo oppure Apple ricorrerà ad altri sistemi di riconoscimento, come quello dell’iride o facciale? Vedremo.

Problemi al software

Da un report pubblicato da Fast Company, l’uscita dell’iPhone 8 potrebbe subire un ritardo anche a causa di problemi legati al software. Infatti, alcune nuove funzionalità sviluppate in esclusiva per l’iPhone 8 non riuscirebbero a funzionare su iOS 11. Secondo le ultime indiscrezioni, non è escluso che l’iPhone del Decennio potrebbe uscire con alcune nuove funzioni disabilitate e lanciate solamente con un aggiornamento futuro. A creare problemi sarebbe il sensore per il riconoscimento 3D del volto e la ricarica wireless.

Ti raccomandiamo