telemedicina Fonte foto: shutterstock
TECH NEWS

Italtel, l'azienda italiana che rivoluziona la telemedicina

Si tratta di un sistema innovativo per il monitoraggio da remoto e l’interazione a distanza tra paziente e medico, è stato presentato al MWC 2017 di Barcellona

28 Febbraio 2017 - Al Mobile World Congress 2017 di Barcellona, Italtel e Exprivia, hanno presentato un nuovo sistema per la telemedicina. Si tratta di una soluzione che sfrutta le recenti frontiere aperte dall’Internet of Things per assistere il paziente da remoto, aiutarlo nella consultazione a distanza e nell’acquisto dei farmaci.

Italtel è un’azienda multinazionale specializzata nella IT system integration, nel Network Functions Virtualization (NFV) e nelle comunicazioni All-IP. Mentre Exprivia è gruppo internazionale in grado di abilitare il processo di trasformazione digitale attraverso soluzioni che coinvolgono l’intera catena del valore per il cliente. La soluzione pensata da queste due realtà unisce la piattaforma aperta DoctorLINK di Italtel con la piattaforma eLifeCare di Exprivia. Lo scopo di quest’azione è meno complicato di quello che possa sembrare: ed è quello di rivoluzionare la cura domiciliare dei pazienti.

Un sistema innovativo per la telemedicina

La crescente attenzione alla cura e al benessere personale unito all’aumento delle malattie croniche e al bisogno della deospedalizzazione fanno sì che i vari sistemi per la sanità utilizzati al momento vadano modificati. In questa ottica il nuovo sistema di telemedicina pensato da Italtel e Exprivia fornisce soluzioni e servizi per il monitoraggio da remoto e il teleconsulto. Inoltre, permette il controllo dell’approvvigionamento dei farmaci, dei sistemi di refertazione e archiviazione, e la registrazione completa e automatica dei dossier sanitari e dei fascicoli elettronici che raccolgono la storia clinica del paziente.

Come funziona

DoctorLINK di Italtel utilizza le tecnologie WebRTC, IoT e la comunicazione contestuale per fornire servizi in tempo reale, semplificare l’esperienza di pazienti domiciliari e migliorare l’interazione tra loro e l’ospedale. Attraverso questa soluzione, fruibile da mobile o tablet, gli operatori hanno la possibilità di monitorare e gestire in tempo reale i pazienti. Gli specialisti medici, allo stesso tempo, possono accedere alla piattaforma per consultare i dati in cartella, disponibili in unico database, inerenti la terapia, i parametri vitali e così via. Gli stessi possono eventualmente modificare le terapie condividendo specifici protocolli, oltre a consultare referti a supporto della terapia. La soluzione, infatti, consente di condividere file audio, video, testi e immagini utili per diagnosi, trattamenti e supporto alla terapia. La piattaforma integrata dispone, inoltre, di specifiche applicazioni mobile ad uso del paziente che permettono la partecipazione attiva dell’assistito, e consentono la gestione da remoto di alcuni servizi, quali l’erogazione di prestazioni a domicilio, la rilevazione dei parametri vitali, la geolocalizzazione del paziente, fino alla richiesta di approvvigionamento dei farmaci.

Ti raccomandiamo