SMART EVOLUTION

La realtà aumentata sulla scrivania grazie a un proiettore da soffitto

Il Desktopography è un dispositivo in grado di trasmettere oggetti virtuali e interattivi su qualsiasi superficie piana. Si avvita come una lampadina

Un gruppo di ricercatori americani ha sviluppato un device che presto potrebbe rendere la realtà aumentata una tecnologia a portata di tutti. Si tratta di una sorta di proiettore da soffitto in grado di riflettere immagini interattive su qualsiasi superficie piana e che si avvita come una lampadina.

Tutto quello che serve per utilizzare il dispositivo realizzato presso il Future Interface Group, un laboratorio della Carneige Mellon University, è un semplice lampadario. Il Desktopography, questo il nome del proiettore, dispone di una base a vite. Sono altre, ovviamente, le caratteristiche più importanti dello strumento realizzato dal team di scienziati statunitensi. Il device hi-tech trasmette numerosi oggetti virtuali, attraverso cui, come avviene con un normale touchscreen, l’utente può interagire. E non solo. Il proiettore è anche molto intelligente.

Caratteristiche

Il Desktopography è composto principalmente da un proiettore e un sensore di profondità (una fotocamera). Tramite questi due elementi, i contenuti riflessi sulla superficie si muovono attorno alla scrivania e soprattutto sono in grado di rispondere agli impulsi tattili. Il dispositivo ideato dagli studenti della Carneige Mellon University funziona con diverse applicazioni. Così è possibile comporre, ad esempio, un’email direttamente scrivendo sulla superficie di un tavolo, oppure utilizzare la calcolatrice. E molo altro ancora.

La realtà aumentata a portata di tutti

Come detto, il Desktopography è anche smart. Se un utente copre l’immagine interattiva con un oggetto, il dispositivo sposta il contenuto virtuale in una zona libera. Inoltre, le proiezioni sono in grado di adattarsi alle dimensioni della superficie. L’aspetto più importante del dispositivo è la praticità. Senza usare particolari sensori o visori, gli utenti, infatti, possono sfruttare la realtà aumentata, che come è noto si caratterizza per trasmettere immagini virtuali nel mondo reale, con facilità.

Per adesso il Desktopography è solo un prototipo e prima che arrivi sul mercato, secondo le stime dei ricercatori americani, dovranno passare almeno 5 anni.

 

Il video in apertura è tratto da YouTube

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.

Ti raccomandiamo