migliori gesture android Fonte foto: Shutterstock
ANDROID

Le 10 migliori gesture da utilizzare sullo smartphone Android

Le gesture sono delle “scorciatoie” che permettono di risparmiare tempo e di utilizzare al meglio le funzionalità dello smartphone

Gli schermi touch hanno sicuramente migliorato l’interazione tra l’uomo e “la macchina”. Con gli smartphone possiamo fare cose che prima era anche solo impossibile pensare. Ma non tutti conoscono alcuni trucchi che permettono di utilizzare al meglio il display del proprio smartphone Android.

Infatti, grazie alle gesture è possibile accedere a funzionalità “nascoste” del nostro device. Il sistema operativo mobile Android nasconde delle vere e proprie gemme che permettono di semplificare l’accesso ad alcune impostazioni dello smartphone. Solitamente le gesture avanzate sono una prerogativa dei launcher “più completi” presenti sul Google Play Store (Nova Launcher, Go Launcher, solo per citarne due) ma anche se utilizzate Google Now non dovete disperarvi: Big G ha in serbo delle sorprese anche per voi. Vediamo insieme alcune tra le gesture più utili da usare sul proprio smartphone Android.

Entrare nelle impostazioni di un’applicazione direttamente dalle notifiche

Modificare le impostazioni di un'applicazione velocemente
Modificare le impostazioni di un’applicazione velocemente

Il gesto più naturale che si compie quando arriva una notifica è premere sul messaggio e aprire l’applicazione o al limite, nel caso in cui sia una cosa poco importante fare uno slice verso destra per cancellarla. In pochi sanno che toccando semplicemente per qualche secondo sulla notifica sarà possibile entrare nelle impostazioni dell’applicazione. Ad esempio, se vi è appena arrivata una mail, invece di fare un semplice tocco per aprirla, si potrà toccare per qualche secondo la notifica e diventerà di colore grigio e appariranno sullo schermo due icone: una a forma di rotellina, l’altra a forma di cerchio con una i nel centro. Premendo sulla prima si entrerà direttamente nelle impostazioni della mail, nella seconda invece sarà possibile cambiare alcuni parametri delle notifiche. Una gesture semplice ma che pochi utenti Android ne conoscono l’esistenza. Se avete installato il launcher sviluppato da Huawei per i propri smartphone, questo trucchetto non funziona

Utilizzare due dita per accedere alle notifiche

Notifiche velociFonte foto: Redazioni
Notifiche veloci

Questa gesture è presente sugli smartphone Android da qualche anno e molti utenti la utilizzano giornalmente. Ma per chi non ne conoscesse l’esistenza, ecco spiegato come funziona. Per accedere velocemente alla schermata che comprende i settaggi veloci (Wi-Fi, Bluetooth, connessione dati, GPS, Modalità aereo e modalità notturna) senza dover toccare per più volte lo schermo, basterà premere con due dita nella parte superiore del display e tirare giù la finestra delle notifiche. Come per magia appariranno sullo smartphone tutte le impostazioni che possono essere settate velocemente. Con un semplice tocco sarà possibile attivare il Wi-Fi o accendere la torcia.

Copiare e incollare una parola da un documento all’altro

Copiare e incollare le parole da un file a un altroFonte foto: Redazione
Copiare e incollare le parole da un file a un altro

Con le dimensioni sempre più generose degli schermi, gli smartphone stanno diventando degli strumenti utilissimi nel mondo del lavoro: inviare mail, modificare documenti di lavoro, tenere sotto controllo l’agenda degli appuntamenti. Inoltre, con uno degli ultimi aggiornamenti di Android è stata integrata una funzionalità che permette di accorciare i tempi quando si sta revisionando un report o un articolo. Infatti premendo su una parola, apparirà sullo schermo un menù dove poter scegliere se copiare o incollare il vocabolo o poter chiedere l’aiuto a Google Now se si vuole sapere il significato del termine. Insomma, una gesture molto semplice, ma che permette di accedere ad alcune funzionalità molto utili per la vita di tutti i giorni.

Accedere alla modalità provvisoria

Se avete dei problemi con alcune applicazioni dello smartphone che mandano in blocco il device, è necessario attivare la modalità provvisoria. In questo modo il dispositivo si presenterà come se avesse subito un reset di fabbrica senza nessuna applicazione installata e senza launcher e widget. In questo modo l’utente potrà risolvere i problemi e far tornare il device allo splendore di una volta. Ma come si accede velocemente alla modalità provvisoria? Tramite una gesture. Con lo smartphone acceso si dovrà tenere il pulsante di accensione premuto fino a quando non apparirà sullo schermo l’opzione Spegni. Premendo per qualche secondo su Spegni, comparirà sullo schermo una nuova finestra con la richiesta di attivare la modalità provvisoria. Cliccando su OK, lo smartphone o il tablet Android si riavvierà nella modalità scelta, dando la possibilità all’utente di svolgere tutte le operazioni del caso.

Navigare tra le tab di Chrome

Le ultime versioni di Chrome permettono di aprire un gran numero di pagine contemporaneamente. Infatti Google ha sviluppato un nuovo sistema che riduce il consumo della RAM di oltre il 50%. Navigare tra molte pagine è sicuramente comodo e permette di risparmiare del tempo utile, ma allo stesso tempo se non si conoscono i giusti trucchi ci si può perdere tra l’infinità di tab aperte. Nell’interfaccia di Chrome è presente un numerino in lato a destra che simboleggia quante pagine sono aperte, basta premerlo per poter vedere i siti su cui si sta navigando e chiudere quelli inutili in modo da liberare spazio sia sullo schermo sia sulla RAM.

Zoomare qualsiasi applicazione

Come gestire lo zoom dello smartphoneFonte foto: Redazione
Come gestire lo zoom dello smartphone

Alcune applicazioni permettono di ingrandire un’immagine o un testo semplicemente mettendo due dita sullo schermo e facendo il gesto di allontanarle l’una dall’altra. Una gesture molto semplice e utile, ma che purtroppo non è supportata da tutte le applicazioni. Ma non è necessario disperarsi, esiste un piccolo trucco che permette di abilitare la gesture su tutte le app Android. Entrando nelle Impostazioni dello smartphone sarà necessario scrollare verso il basso fino a quando non si troverà la sezione Accessibilità. Una volta effettuato l’accesso bisognerà trovare l’opzione Gesti di ingrandimento e abilitarla. In questo modo sarà sempre possibile utilizzare la gesture sullo schermo dello smartphone.

Ridimensionare la tastiera di Google

Se lo schermo del vostro smartphone Android non è molto grande, le dimensioni della tastiera di Google vi potrebbero dare qualche problema. Ma Big G ha pensato a tutto e offre agli utenti la possibilità di ridurre la grandezza della keyboard in modo molto semplice: basterà una semplice gesture per restringere le dimensioni e permettere al vostro smartphone di funzionare al meglio. Premendo su qualche secondo sul tasto invio della tastiera Google, appariranno sullo schermo tre piccole icone, toccando quella a sinistra verrà data l’opportunità all’utente di ridimensionare la tastiera a secondo delle proprie esigenze. Se invece si usa una delle keyboard presenti sul Google Play Store, sarà necessario entrare nelle Impostazioni e trovare l’opzione Ridimensiona.

Disinstallare un’applicazione direttamente dalla home dello smartphone

Come disinstallare un'applicazione dalla home Fonte foto: Redazione
Come disinstallare un’applicazione dalla home

Quante applicazioni inutili si installano sul proprio smartphone ogni mese? Tantissime, molto spesso lo si fa solamente per seguire il consiglio di un amico che poi si rivela errato. Avere molte app sul proprio device, però, non fa altro che rallentare i processi dello smartphone e finire la memoria interna. Per questo motivo è consigliabile disinstallare le applicazioni che non si utilizzano da un po’ di tempo. Per facilitare l’operazione, esiste una gesture molto semplice: se l’icona dell’app è presente nella home dello smartphone basterà toccarla per qualche secondo e in alto sullo schermo apparirà l’opzione Rimuovi.  Trasportando l’icona verso la parola, l’applicazione sarà disinstallata automaticamente. Una gesture che fa perdere pochi secondi ma che permette di guadagnare molto spazio sulla memoria del proprio smartphone.

Le gesture per utilizzare al meglio Google Maps

Google Maps è tra le applicazioni più amate dagli utenti: l’ultima ancora di salvataggio quando si è in trasferta per lavoro e non si conosce la strada da seguire. Per semplificare l’utilizzo è possibile utilizzare delle gesture che permettono di accedere a funzionalità “segrete”. Ad esempio, anche se le dimensioni dello schermo dello smartphone sono generose, non è detto che si riesca a guardare tutte le informazioni offerte da Google Maps. Nel caso in cui si voglia zoomare su una strada o su una strada basterà fare un doppio tocco sulla cartina e immediatamente la mappa si ingrandirà sul punto indicato. Invece, ruotando due dita sullo schermo, sarà possibile avere una visione a trecento sessanta gradi della zona ricercata. Due semplici gesture che faciliteranno l’utilizzo di Google Maps.

Creare delle gesture autonomamente

Sul Google Play Store sono disponibili delle applicazioni che offrono la possibilità agli utenti di creare delle gesture personali che permetteranno di semplificare alcune funzioni dello smartphone e soprattutto di risparmiare tempo prezioso. All in One Gestures è una delle tante app sviluppate da terzi che si possono trovare sullo store online: oltre a creare delle scorciatoie personali, sarà possibile attivare una delle tante già presenti nel database dell’applicazione.

Ti raccomandiamo